dal 24 febbraio al 5 marzo
 

1 marzo 2017, ore 17.45
Sala del Maggior Consiglio
Siamo tutti Edipo.
Riflessioni sul mito fondamentale della psicoanalisi

Massimo Recalcati



Per il ciclo di incontri dedicato ai miti Massimo Recalcati presenta una delle figure più simboliche della mitologia classica e della psicoanalisi: Edipo.



Appuntamento con il ciclo Miti senza tempo, a cura di Eva Cantarella e Nicla Vassallo [leggi di più]

 

27 febbraio 2017, ore 17.45
Sala del Minor Consiglio
Il desiderio: dalla pillola al sesso virtuale
interventi di Carlo Flamigni e Roberta Giommi,
coordina Mercedes Bo



Con la scoperta del dott. Gregory Godwin Pincus iniziò un percorso di separazione tra sessualità e riproduzione, che diede alle donne il controllo sulla propria fertilità. L’attività sessuale e la riproduzione furono separate, e si venne così a costituire per tutte e tutti una nuova libertà.

Primo appuntamento con il ciclo Un percorso frammentato: sessualità, procreazione, maternità a cura di AIED, Rete di donne per la politica e Laboratorio Politico di Donne
[leggi di più]

 
 

2 marzo 2017, ore 17.45
Sala del Maggior Consiglio
Rapporti tra generazioni in una società che invecchia
Chiara Saraceno

L'invecchiamento della popolazione e delle parentele cambia gli equilibri demografici tra le generazioni, ridefinendo punti di tensione e di conflitto, ma anche di solidarietà. [leggi di più]


Ciclo di incontri Per una nuova cultura dell'invecchiamento, realizzato in collaborazione con Università degli Studi di Genova, IIT - Istituto Italiano di Tecnologia, Auser Liguria e CGIL - SPI Genova

 
 

2 marzo 2017, ore 21
Sala del Maggior Consiglio
Ritratto di Innocenzo X di Francis Bacon
Valerio Terraroli



L’opera risale al 1953 ed è una delle più forti e inquietanti invenzioni del pittore Francis Bacon. Non una semplice rivisitazione, né tantomeno una citazione, ma, al contrario, una complessa e tragica rielaborazione del capolavoro Ritratto di papa Innocenzo X di Diego Velàzquez nel 1650 e conservato nella galleria Doria Pamphilij di Roma. [leggi di più]


Incontro con il ciclo Capolavori raccontati, a cura di Marco Carminati

 
 

3-4-5 marzo 2017
Il Festival di Limes, IV edizione
Chi comanda il mondo


Gli Stati nazionali sembrano aver in gran parte perso la capacità di controllare le dinamiche che li investono: dalle migrazioni all’economia, passando per la grande finanza, i cambiamenti climatici, il terrorismo e la criminalità internazionale.
In questo quadro geopolitico frammentato e anarchico, quali sono le forze e i soggetti, statuali e non, che contribuiscono a plasmare il corso degli eventi e gli assetti mondiali?
Tre giorni per rifletterne insieme ad esperti internazionali.

Per il programma completo clicca qui

 

24 febbraio, ore 16.30
Creamcafè

Giovanni Keplero: la rivoluzione delle rivoluzioni
Mauro Castegneto presenta la figura di Keplero, l’uomo che sigillò la cesura tra il sapere classico e il sogno rinascimentale, genio assoluto e protagonista della scienza moderna. [leggi di più]

  25 febbraio, ore 16
Spazio Didattico

Swishh! Twang! Bang!
Le opere Pop e il loro forte carattere fumettistico diventano il punto di partenza per una elaborazione visiva e musicale, grazie alla loop station e microfoni ad effetti speciali. Laboratorio per i bambini dai 5 agli 11 anni, costo 6,50 euro. Su prenotazione a biglietteria@palazzoducale.genova.it.

  25 febbraio, ore 21
Munizioniere

Concerto per gli anni del '68
Concerto dei Cori Daneo e Quattro Canti, diretti da Gianni Martini e con la partecipazione straordinaria di Giampiero Alloisio.

  26 febbraio, ore 21
Sala del Maggior Consiglio

Gabriele Coen Quartet
Dalla Russia zarista a Broadway e Hollywood, viaggio nella cultura musicale ebraica tra vecchio e nuovo mondo.
[leggi di più]

  27 febbraio, ore 16.30
Kids in the City

Laboratori di vita pratica
Avvitare, travasare, spremere... sono solo alcune delle attività di vita pratica che sviluppano la concentrazione e l'indipendenza del bambino.
Laboratori per bambini da tre a sei anni, in collaborazione con Associazione Centro Studi Montessori Genova.
Ingresso libero, su prenotazione a biglietteria@palazzoducale.genova.it

  28 febbraio, ore 17.30
Sala del Minor Consiglio

Il cuore in porto
Presentazione del libro di Bruno Musso, Editore Mursia
.

  2 marzo, ore 21
Sala Liguria

Le élite nella crisi della globalizzazione
Presentazione del numero 4 della Rivista di Teoria e Politica Pandora. Partecipano Alessandro Aresu, Brando Benifei, Luca Borzani, Giacomo Bottos, Lorenzo Mesini

 

3 marzo, ore 16.30
Creamcafè

Genova, architettura della città
Simona Gabrielli presenta una lettura della particolare forma urbana di Genova, stretta tra il mare e la collina, in continuo dialogo tra uno spazio interno nascosto e uno spazio urbano austero e sorprendente. [leggi di più]

 
fino al 26 febbraio 2017
Warhol. Pop Society
Appartamento del Doge
ultimi giorni

A trent’anni esatti dalla scomparsa del grande artista americano, Palazzo Ducale di Genova dedica una grande retrospettiva ad Andy Warhol, curata da Luca Beatrice.
Il percorso tematico si sviluppa intorno a sei linee conduttrici: il disegno, le icone, le polaroid, i ritratti, Andy Warhol e l’Italia, e infine il cinema e copre l’intero arco dell’attività dell’artista più famoso e popolare del secolo scorso. Con lui si apre l’epoca dell’arte contemporanea, così come ancora la intendiamo oggi [leggi di più]

Orari: lunedì 14.30-19, martedì, mercoledì, giovedì, sabato, domenica 9-19, venerdì 9-22. La biglietteria chiude un'ora prima.


 
 

fino al 16 luglio 2017
Elliott Erwitt. Kolor
Sottoporticato

Palazzo Ducale presenta la prima grande retrospettiva di immagini a colori del celebre fotografo Elliott Erwitt. Un evento unico e straordinario. Se i lavori in bianco e nero del grande maestro sono stati esposti in numerose mostre di grande successo all’estero e in Italia, la sua produzione a colori, invece, è completamente inedita. Solo in tempi molto recenti Erwitt ha infatti deciso di affrontare, come un vero e proprio viaggio durato lunghi mesi, il suo immenso archivio a colori; una tecnica che aveva scelto di dedicare solo ai suoi lavori editoriali e pubblicitari: dalla politica al sociale, dall’architettura al cinema e alla moda. [leggi di più]

Orari: dal martedì alla domenica 10-19, lunedì chiuso.
Presentando il biglietto di Warhol. Pop Society si ha diritto al biglietto ridotto. La biglietteria chiude un'ora prima.

 
 
 

fino al 26 febbraio 2017
Gli anni del '68. Voci e carte dall'archivio dei movimenti
Loggia degli Abati

Manifesti, riviste, libri, fotografie, video: una ricca selezione di materiali inediti, conservati nell'Archivio dei Movimenti di Genova, nato nel 2009 e con sede presso la Biblioteca Berio. La mostra offre uno spaccato, inevitabilmente frammentario, di una stagione fondamentale della storia italiana del Novecento: una stagione che ruota intorno alla data fatidica del 1968, ma si irradia al tempo stesso sull'intero ventennio 1960-1980. Senza inseguire miraggi di neutralità storica, l'intento è quello di far emergere la capacità propria del '68 di esercitare una critica permanente nei confronti della realtà esistente. Fu proprio questa capacità critica a rendere possibile una stagione ricca di lotte e di cambiamenti, di forme di democrazia diretta e partecipativa. Organizzata dall'Associazione per un archivio dei movimenti, con il patrocinio del Comune di Genova e la collaborazione della Biblioteca Berio, della Soprintendenza archivistica e bibliografica della Liguria e del Municipio Centro-Est [leggi di più]

Orario: dal martedì al venerdì ore 15-19, sabato e domenica 10-19, lunedì chiuso. Ingresso libero

 
 

fino al 3 marzo 2017
Rare Lives. Raccontare le malattie rare
Porticato di Palazzo Ducale

Un viaggio fotografico per indagare la quotidianità di chi soffre di una patologia rara, attraverso gli scatti di Aldo Soligno, talento della fotografia italiana di documentazione. Un'indagine sulla necessità, le speranze e le difficoltà dei pazienti, ma soprattutto le loro piccole e grandi gioie.

La mostra è visitabile negli orari di apertura del Palazzo.




 
 

fino al 12 marzo 2017
Valigie d'artista
Ducale Spazio Aperto

Le valigie d’artista sono piccoli musei portatili, della propria memoria e di quella collettiva, sono un omaggio a maestri e movimenti, e sono naturalmente un progetto di design. Racchiudono anche una metafora, quella dell’arte come viaggio e dell’artista/progettista come viaggiatore in territori conosciuti e sconosciuti. Si collegano idealmente e direttamente alle Boite en valise di Marcel Duchamp e quindi al concetto dadaista del ready-made, ma sono soprattutto giochi visivi oggettivi alla Munari, seguendo modalità percettive, formali e strutturali. Ci ricordano anche un vecchio gioco di società, cosa ti porteresti nello spazio, in una isola deserta…a cosa sei veramente legato?
A cura di Idea d'arte. [leggi di più]

Orari: lunedì 15-19; da martedì a domenica 10-13, 14-19
Ingresso gratuito

 
 

fino al 5 marzo 2017
Land of pleasure
di Chiara Scabini & Stefano Pulcini
Sala Dogana

Dicono che i fumatori di marijuana siano spesso pigri. Il loro eterno sognare li porta a fantasticare viaggi, siano questi terreni, come mentali e introiettati nell’immaginario allucinato di un momento. Due giovani artisti innamorati alla scoperta del Golden State, un’opera fotografica ipnotica che cerca lo spettatore disposto al viaggio interiore.
L’America è per tutti la terra delle grandi opportunità e delle grandi contraddizioni; la terra degli stereotipi, delle innovazioni tecnologiche, del melting pot, della musica country, della lobby delle armi. Ma l’America è, innanzitutto, cinema allo stato puro, un posto dove iniziare tutto con niente, un’inesauribile fonte di creatività, di immagini che scorrono veloci fino quasi a stordirti. [leggi di più]

Orari: dal martedì alla domenica ore 15-20 lunedì chiuso
Ingresso libero

 
 


Torre Grimaldina e Carceri



Un'occasione unica per visitare le carceri storiche di Palazzo Ducale. Da non perdere la straordinaria vista panoramica dalla Torre Grimaldina.

Ingresso intero 5€, ridotto 4€

Il sabato, alle ore 15, visita guidata gratuita a cura dei volontari dell'Associazione Amici dei Musei.


 

PER LA NEWSLETTER
DEI MUSEI DI GENOVA
CLICCA QUI

 

fino al 4 giugno 2017
L’universo artistico di Oscar Saccorotti
Dipinti, incisioni, arti decorative

Wolfsoniana di Nervi
via Serra Gropallo, 4 - 16167 Genova

Oltre ai dipinti e alle incisioni, che hanno contribuito alla sua fama presso il grande pubblico, la ricerca di Oscar Saccorotti si articolò attraverso una poliedrica gamma espressiva che costituisce il suo complesso universo artistico, come esemplarmente testimoniato dagli apparati decorativi e dagli arredi del Pettirosso.
In collaborazione con l'Archivio Saccorotti.

Orari: da martedì a domenica 11.00-17.00
lunedì chiuso.



 
 

fino al 26 febbraio 2017
DIGITAL WARHOL
Museo d'Arte Contemporanea di Villa Croce

Un percorso alla scoperta degli aspetti meno conosciuti del lavoro di Warhol: nove opere digitali eseguite con uno dei primi personal computer, l'Amiga 1000, che saranno visualizzate su due PC dell'epoca, affiancate alle opere più celebri e immediatamente rappresentative dell’artista, per ripercorrere gli ultimi anni di vita e lavoro dell’artista, quelli che maggiormente tengono conto della sua capacità di interpretare (ed anticipare) i cambiamenti sociali e tecnologici. Completano l’esposizione le rielaborazioni dei lavori digitali di Warhol, opera del fotografo, stampatore e artista Giuliano Grittini.



 
 

dal 3 marzo 2017
SCAGNI & VAPORI
Galata Museo del Mare

Gli armatori si raccontano: apre al pubblico un nuovo allestimento al terzo piano del Museo dedicato alla storia di Genova e del suo porto attraverso i suoi protagonisti. La Sala degli Armatori coniuga innovazione, multimedialità, interattività, e scenografia con le storie della marineria e con le straordinarie vicende economiche ed umane delle famiglie di armatori. Il progetto nasce da una stretta collaborazione tra l'Istituzione Mu.MA e l’Associazione Promotori.
Inaugurazione: 2 marzo, ore 17

 
 

24 febbraio - 17 aprile 2017
CESARE LEONARDI: STRUTTURE
Museo di Arte Contemporanea Villa Croce

La mostra, organizzata in stretto contatto con l’Archivio Leonardi, mette in luce la dimensione personale e allo stesso tempo poliedrica della produzione di Cesare Leonardi. Il percorso espositivo sfrutta la cornice storica di Villa Croce per mettere a fuoco tre macro campi d’indagine - sedie, ombre, alberi - che Leonardi ha affrontato in scale molto diverse a distanza di anni.



 

 
 


Duse > 24 feb > Happy Goldoni!, di e con Mercedes Martini, fuori abbonamento
Corte > 28 feb - 19 mar > Il gabbiano, di Anton Cechov, regia di Marco Sciaccaluga
Duse > 28 feb - 5 mar > Il casellante, di A. Camilleri e G. Dipasquale, con Moni Ovadia