Menu
» 2017, Dogana, Eventi, Eventi 2017 » Una casa per viaggiare il mondo

Una casa per viaggiare il mondo

casa_viaggiare

11 ottobre 2017
ex Ospedale Psichiatrico di Quarto

 
installazione a cura di Stefano Boccardo
 
Opening 11 ottobre, ore 18
Ingresso libero

Una struttura in rami intrecciati si arrampica lungo un albero nei cortili dell’ex Ospedale Psichiatrico. Avvolgendosi a spirale arriva a vedere il mondo esterno, oltre la quota dei tetti. Al suo termine una micro-architettura, tra la casa e il nido, gode di un punto di vista altrimenti impercettibile. Una fuga verso l’alto dove il dentro e fuori delle mura si confronta con il dentro e fuori della mente e ne sottolinea l’inganno percettivo che ne sta alla base.
 


Programma:
a seguire
ore 19.30 Apericena
ore 20.30 Premiazione concorso di arte Rigeneriamoci
e ancora con Quarto Pianeta 2017
29 settembre ore 18 inaugurazione mostra Rigeneriamoci
13 ottobre ore 9/18 convegno La città che cura. Il futuro della salute mentale a Genova ed in Liguria
14 ottobre ore 21 Performance di Teatro con il gruppo Stranità
 

Il movimento di cittadinanza attiva che negli ultimi anni si è sviluppato ed è riuscito a creare una ripresa d’interesse della città per l’ex Ospedale Psichiatrico di Genova Quarto, a fronte del tentativo di una sua completa alienazione, ha rimesso al centro le persone e portato a riconsiderare il valore dell’ex OP in termini di memoria e di interesse per ciò che rappresentano la trasformazione dello spazio e una diversa strategia di utilizzo dello stesso.
In questo contesto, un paio di anni fa, si è inserito il concorso di idee QUARTO PIANETA che ha inteso portare un contributo con un innesto di creatività nel complesso di azioni programmate per la rigenerazione del sito. Il contest promosso da Comune di Genova – settori Cultura e Partecipazione e dialogo con i cittadini -, Municipio IX Levante, Fondazione per la Cultura Palazzo Ducale, Coordinamento per Quarto, Istituto per le Materie e le Forme Inconsapevoli, con il sostegno economico di CDP Immobiliare srl, prevedeva infatti un gesto artistico, un’idea progettuale che esponesse in maniera incisiva il superamento del concetto culturale di ‘mura invalicabili’ di una realtà emarginata e che favorisse, attraverso le potenzialità del linguaggio artistico, la ripresa di un dialogo produttivo con il mondo della ‘normalità’.
Il progetto UNA CASA PER VIAGGIARE IL MONDO dell’architetto Stefano Boccardo, che fu allora selezionato, ha preso forma in questi ultimi mesi presso l’ex OP di Quarto e verrà presentato alla città MERCOLEDI’11 OTTOBRE alle ore 18 nell’ambito degli appuntamenti previsti da questa edizione di Quarto Pianeta dal 29 settembre al 14 ottobre 2017.
 
Dice Stefano Boccardo, parlando della propria installazione:
“Una struttura in rami intrecciati si arrampica lungo un albero nei cortili dell’ex Ospedale Psichiatrico. Avvolgendosi a spirale arriva a vedere il mondo esterno, oltre la quota dei tetti. Al suo termine una micro-architettura, tra la casa e il nido, gode di un punto di vista altrimenti impercettibile. Una fuga verso l’alto dove il dentro e fuori delle mura si confronta con il dentro e fuori della mente e ne sottolinea l’inganno percettivo che ne sta alla base”
 
L’inaugurazione sarà arricchita dalla dance performance IL CIELO INIZIA DA TERRA di e con Nicola Marrapodi e Roberto Orlacchio col sostegno di DEOS // Giovanni Di Cicco.
Il cielo inizia da terra vuole essere un piccolo sguardo attraverso il corpo come mezzo percettivo del mondo, come elemento di congiunzione tra un dentro e un fuori di noi: dove “il mio corpo percepisce il corpo dell’altro come prolungamento miracoloso delle proprie intenzioni”
[Merleau-Ponty].
 
Il corpo come oggetto e soggetto di una spinta verso la conoscenza, di una ricerca di nuovi punti di vista dove lo sguardo verso l’alto/dall’alto è condizione privilegiata e talvolta necessaria per una consapevolezza oggettiva della realtà.
 
>>> INAUGURAZIONE MERCOLEDI’ 11 OTTOBRE ORE 18
Ex OP di Quarto – Via G. Maggio, 6 Genova
 

Stefano Boccardo

STEFANO BOCCARDO, 1983. Architetto.
Laureato a Genova nel 2008 con tesi sulla Rigenerazione Urbana, ha collaborato con lo studio Topotek1 di Berlino, con Recetas Urbanas di Santiago Cirugeda, a Siviglia, e Alianza Internacional de Habitantes – Antena Sur, a Buenos Aires, con un progetto sul diritto alla casa in America Latina. Vincitore nel 2010 del premio “Passaporto – Movin’Up”, indetto da GAI – Giovani Artisti Italiani, esponendo a Tarragona e Torino, nel 2011 presenta la Caja de la Memoria Colectiva al convegno Urban Transcript di Roma. A Genova, con Gruppo Informale, porta avanti una ricerca e sperimentazione su Architettura partecipata, lavoro condiviso, riuso, urbanistica e spazio pubblico, attraverso progetti in autocostruzione e co-creazione. E’ attualmente in realizzazione
l’installazione site-specific all’interno dell’ex Ospedale Psichiatrico di Genova Quarto, vincitrice del concorso Quarto Pianeta 2015.
 
CAMPO DI LAVORO
Architettura, Urbanistica, Arte, Autocostruzione, Politiche Urbane, Design.
 
ESPERIENZE PROFESSIONALI
01.2010 > in corso Fondatore e componente di Gruppo Informale, collettivo d’architettura, Genova.
06.2011 > 06.2015 Collaboratore dello studio di Architettura P12Arch, Genova.
09.2012 > 06.2013 Università degli Studi di Genova. Attività di supporto alla didattica.
04.2010 > 04.2011 International Alliance of Inhabitants. Buenos Aires (ARG).
Progetto di Cooperazione Internazionale per il diritto alla casa e all’habitat.
06.2010 > 07.2010 A77 Gilardi-Diguez, Architettura e autocostruzione, Buenos Aires (ARG).
08.2009 > 12.2009 Recetas Urbanas SL – Santiago Cirugeda, Colettivo d’Architettura, Siviglia (ESP).
06.2008 > 03.2009 Topotek1 Gmbh, Studio di Architettura del Paesaggio, Berlino (DE).
06.2007 Allestimento mostra “Katsura. La Villa Imperiale” , Palazzo Ducale, Genova (IT).
07.2006 > 09.2006 2xLRM – Studio d’Architettura. Genova (IT) .
12.2005 > 02.2006 K & B Productions, Dublino (IRL)
08.2005 > 09.2005 Università di Genova. Uffici amministrativi, Genova (Italia).
 
PARTECIPAZIONI E MENZIONI
05.2017 Realizzazione scenografia per “Mercato dei Saperi e dei Mestieri – Univercity”, Genova.
06.2015 Primo premio concorso “QUARTO PIANETA”, realizzazione dell’installazione “Una Casa per
Viaggiare il Mondo” all’interno degli spazi dell’ex Ospedale Psichiatrico di Genova Quarto.
07.2012 “The Reunion”, entro culturale temporaneo con il collettivo Exytz, Londra (UK).
02.2012 Menzione “Performance Architecture Festival” di Guimaraes (PT) progetto Caja de Conservas.
12.2011 Presentazione “Caja de la Memoria Colectiva”, convegno URBAN TRANSCRIPT 2011, Roma.
07.2011 Presentazione “Marie Von Blanche”, Festival Architettura in Città di Torino (IT).
06.2011 Presentazione “Marie Von Blanche”, Festival Ciutats Creactives di Tarragona (ESP).
12.2010 Premio “MOVIN’ UP – Passaporto” Fondazione G.A.I. di Torino e Unicredit, con “Casa Tangram”.
06.2010 Partecipazione mostra “Riciclarti – Cantiere Arte Ambientale”. Padova (Italia).
Presentazione Modulo di casa autocostruito e riciclato.
01.2010 Progetto “BCi” finalista al Concorso Design Pubblico 2×5, Public Design Festival di Milano.
09.2008 Partecipazione alla 11a Biennale di Architettura di Venezia, rassegna Architecture Beyond The Buildings con l’installazione Cold War, in collaborazione con lo studio Topotek 1.
 
PUBBLICAZIONI E PRESENTAZIONI
12.2015 Presentazione “Architettura e Riciclo” Palazzo Ducale, Genova (IT)
12.2013 Lezione “Le Avanguardie e la Città”, Corso di Urbanistica I. Università degli Studi di Genova (IT).
11.2013 Intervento alla conferenza “Quali Maestri?”, presso Università degli Studi di Genova (IT).
05.2012 Lezione ”Manifesto della Riparazione”, Corso Design Ind. Università degli Studi di Genova (IT).
04.2012 Lezione “FIRMITAS? Architetture trasportabili”, Università degli studi di Genova (IT).
03.2011 Lezione “Las Manos y la Ciudad”, Corso Urbanistica 4. Universidad Pública Buenos Aires (ARG).
03.2010 Lezione “Ricette Urbane – Strumenti per l’Architettura”, Politecnico di Torino (IT).
12.2009 Intervento al convegno “Abitare l’emergenza”, Facoltà di Architettura di Alghero (IT).
2012 Articolo “Ricette urbane – strumenti per l’emancipazione del cittadino” in
“Housing the emergency – The emergency of housing” di M. Faiferri, S. Bartocci Ediz. LISt, Trento 2012 ISBN 9788895623764.
 
FORMAZIONE
04.2010 > 04.2012 Partecipazione al Progetto Europeo SVE, Buenos Aires, (ARG).
08.2009 > 12.2009 Partecipazione al Progetto Europeo Leonardo, Siviglia, (ESP)
09.2009 Esame di Stato di abilitazione all’esercizio professionale di Architetto.
03.2008 Laurea in Architettura Specialistica. Università di Genova. Voto:110 lode /110
Tesi: “Rigenerazione Urbana Attraverso la Dismissione della Sopraelevata di Genova,
Strumenti di Arte, Architettura e Urbanistica per la Presa di Coscienza degli Spazi”
12.2007 Workshop. “Anglo American Autumn.” Univ. degli studi di Genova (IT).
03.2007 Workshop “Da lagoa à ciudade”. IEVEU – Universidade Moderna de Lisboa (PT)
2005/06 Participazione al progetto Erasmus, presso il D.I.T. Dublino (Irlanda).
06.2002 Diploma di Maturità Scientifica. Liceo “Leonardo Da Vinci”, Genova. Voto: 77/100.
 
COMPETENZE PERSONALI
> Madrelingua Italiano, ottima conoscenza di Inglese e Spagnolo, conoscenza base di Tedesco e Francese.
> Ottime competenze nei sistemi operativi Windows, Mac OS e Linux, programmi Microsoft Office Suite,
software pacchetto Adobe CS, software vettoriali 2D e 3D AutoCAD, Vectorworks, Sketch Up.
Buone conoscenze dei software di modellazione tridimensionale e programmazione musicale.
> Capacità di relazione con persone di differenti nazionalità e adattamento alle differenti culture, grazie ai
soggiorni prolungati all’estero per attività di studio o lavorative. Capacità collaborative e di
comunicazione con i gruppi, a seguito delle varie esperienze di lavoro e sviluppo dei progetti di
gruppo, sia in ambito professionale (studio, cantiere, amministrazioni), che in ambito
associativo (associazioni e collettivi spontanei).
> Capacità manuali e artigianali, dovute alle esperienze nei progetti di autocostruzione. Capacità di
progettazione e costruzione diretta con: legno, metalli, terra e materiali plastici.

Email this to someoneShare on LinkedInShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestPrint this pageTweet about this on Twitter




Può interessarti anche ...