Menu
» 2019, Eventi, Eventi 2019, Rassegne 2019 » Tra il comico e la satira

Tra il comico e la satira

gilberto-govi-tomba_345x240

dal 30 settembre al 21 ottobre 2019
Sala del Maggior Consiglio

 
 
 
 
 
 
 

Rielaborazione grafica della scultura di Guido Galletti, presente nella tomba di Gilberto Govi nel Cimitero Monumentale di Staglieno, Genova

Dove sono i confini tra il comico e la satira? Per molti, comico e satira sono la stessa cosa, due modi diversi per definire ciò che ci diverte nella letteratura e nello spettacolo. In celebri pagine, Dario Fo sostiene invece che solo la satira, quella che colpisce bersagli precisi della propria epoca, ha la dignità di un genere letterario, poiché chi la pratica parte spesso dal tragico, come Rabelais o Molière, esponendosi di persona a possibili conseguenze e portando avanti una battaglia contro il marcio o gli errori dei suoi tempi. Fo non ama la parodia, il divertissement, che chiama “comico del vuoto a perdere” per la mancanza di contenuti sociali o politici. Pure, esistono deliziose forme del riso, in poesia, letteratura e spettacolo, ove, dai Latini in poi, il comico assume volti fine a se stessi ma artisticamente indimenticabili, che connotano la propria epoca. La rassegna Tra il comico e la satira costituisce il seguito ideale alla rassegna Letteratura comica del Novecento dello scorso anno i cui curatori, Luca Bizzarri e Tullio Solenghi aprono un secondo ciclo proponendo il più amato tra i comici genovesi. Ogni incontro prevede qualche considerazione sul comico, un focus su un artista del riso e letture a tema.


lunedì 14 ottobre 2019, ore 17.45
Enrico Bertolino dialoga con Roberto Cuppone, Vi racconto e mi racconto
 
Attraverso quali strade si arriva all’arte comica e al grande pubblico? Bertolino ci arrivò da una laurea in Economia e da un posto fisso in ufficio. Sollecitato dallo storico del teatro Roberto Cuppone, raccontando i propri libri, show, performance tv, il comico tocca i tasti più vari di satira, parodia, farsa, divertissement, con esempi dai propri testi.

lunedì 21 ottobre 2019, ore 17.45
Paolo Rossi dialoga con Ilaria Cavo, Molière e dintorni
 
Quante sono le forme del riso e quante nascono da problemi anche tragici? Rossi, indicato da Dario Fo come l’unico artista che avesse un approccio alla satira simile al suo, svaria al solito tra i grandi da lui rivisitati, tra i quali Molière è il re.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Appuntamenti precedenti:
 
lunedì 30 settembre 2019, ore 17.45 | Tullio Solenghi e Luca Bizzarri, Quanto ci diverte Govi
Letture di Orietta Notari
 
Pignasecca e Pignaverde costituisce l’avvio in teatro di Luca Bizzarri, mentre a Govi e alla lettura dei suoi pezzi Tullio Solenghi dedica da qualche anno riletture di successo. È comico allo stato puro, farsa divertente e basta? O dietro la risata sta un affondo che garantisce la durata?

lunedì 7 ottobre 2019, ore 17.45 | Lella Costa dialoga con Margherita Rubino, Se il comico è donna
 
La vastità di interessi di Lella Costa, confermata dal successo dell’ultimo libro, Ciò che possiamo fare, sorregge un impeto comico che diverte come pochissime donne hanno saputo divertire. Costa rilegge tra le altre i personaggi al femminile di Franca Valeri, che a lei ha affidato la sua Vedova Socrate.

Photo Gallery:



Email this to someoneShare on LinkedInShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestPrint this pageTweet about this on Twitter




Può interessarti anche ...