Menu
» 2017, Eventi, Eventi in programma » 8° ReMida Day

8° ReMida Day

remida17

La giornata del riuso
creativo dei materiali di scarto

sabato 13 maggio 2017
dalle ore 10 alle 18
Cortili di Palazzo Ducale


 

Una giornata speciale dedicata a reinterpretare luoghi della città e a rinnovare sguardi curiosi verso i materiali di scarto. L’Associazione di Promozione sociale Sc’Art!, in collaborazione con i Servizi Educativi e Culturali di Palazzo Ducale, propone installazioni, laboratori, spettacoli musicali e realtà artigianali, intorno ad un tema comune a tutti i ReMida day di quest’anno, in occasione del ventennale del ReMida day a Reggio Emilia (domenica 28 maggio): la valorizzazione e la bellezza dell’imperfezione e dell’inutile.
Un’occasione per indagare le potenzialità dei materiali, degli scarti di produzione, prodotti non perfetti, oggetti senza valore apparente, per accedere all’idea di nuove possibilità di comunicazione e di creatività.

Il Programma della giornata prevede:
Un allestimento che ripropone parti delle installazioni -a cura di Emanuela Musso- create per le edizioni scorse, in un assemblaggio che metta in relazione tra loro i materiali carta, plastica e tessuti e le loro caratteristiche specifiche (forme, colori, texture, volumi) e che evidenzi il dialogo tra gli spazi architettonici ed i materiali stessi, creando suggestioni e stimoli:
Il Bosco Incartato: alberi in cartone sagomato e colorato che dialogano utilizzando il colore come linguaggio;
Plasticamente: un percorso visivo e tattile che suggerisce l’osservazione di oggetti plastici di scarto attenta alle cromaticità, alle trasparenze, ai pieni ed ai vuoti;
Tra-me e gli altri, serie di teli materici, confezionati con stoffe e filati di scarto, che arrederà i porticati dei Cortili.
 
 
I laboratori:
 
Parole di carta
Riconoscere e valorizzare la matericità della carta, individuarne le differenze cromatiche, fisiche, il peso, la leggerezza o trasparenza accostando, sovrapponendo e assemblando in forma di libro dove la narrazione visiva e tattile sostituisca quella verbale. Il libro diventa “contenitore a sorpresa” in cui scoprire e comunicare racconti mai ascoltati prima;
 
Le città di Remida
Un’installazione temporanea partecipata, un esempio di città unica e immaginaria, costruita con materiali di scarto di materia plastica; paesaggi urbani creati e ricreati da grandi e piccini alla ricerca della forza espressiva delle materie;
 
Il tappeto volante
Una trama di filati, stringhe e stoffe di scarto a comporre un piccolo tappeto originale e unico, incontro creativo tra materiali e colori diversi.
 
L’Emporio degli scarti– Centro ReMida Genova: un punto di distribuzione gratuita dei materiali di scarto aziendale, commerciale ed artigianale dedicato ai bambini;
 
Il Corner “Io sostengo Remida”: magliette per bambini e adulti, con frasi dedicate al riciclo, stampate nel carcere di Marassi a cura di “La Bottega Solidale” e distribuite con offerta libera;
 
Uno spazio “Mad Lab”, a cura della Coop. Sociale Il laboratorio, un laboratorio di stampa 3D aperto a tutti, un’officina di autoproduzione dove sperimentare la progettazione e stampa 3d del logo di ReMida;
 
Un corner dedicato ai lavori dei ragazzi del CEL “lab 85”, tutti realizzati con materiali di riciclo;
 
L’esposizione dei prototipi dell’ espositore e del packaging per le shopper realizzate con gli ombrelli, a cura degli studenti dell’Accademia Ligustica di Belle Arti
 
Allestimento, nel Cortile Maggiore, di 200 shopper realizzate da donne detenute presso la Casa Circondariale di Genova Pontedecimo ed ex detenute, nei laboratori delle “Creazioni al fresco” con gli striscioni pubblicitari dismessi;
 
 
Strumenta, alle ore 12, un concerto dedicato alle “Creazioni al fresco”
 
 
Ritmiciclando, alle ore 17, suoni e musica con strumenti di riciclo

Email this to someoneShare on LinkedInShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestPrint this pageTweet about this on Twitter




Può interessarti anche ...