Menu

Scuola e famiglia

Palazzo Ducale e la storia


formazione

Cambiamenti e rivoluzioni nel curricolo di storia
27, 28 febbraio 2018
Il seminario dedicato alla didattica della storia, curato da Antonio Brusa, si articola in incontri frontali, giochi collettivi e laboratori di erenziati per gradi scolari e si avvale
di documenti, carte geogra che e modelli. Quest’anno il corso sarà incentrato sul tema dei cambiamenti e sull’analisi dei grandi snodi storici rappresentati dagli eventi rivoluzionari.
 
In collaborazione con Istituto Parri e Istituto Ligure per la Storia della Resistenza e dell’Età Contemporanea di Genova (ILSREC)
 
Il corso è inserito nella piattaforma S.O.F.I.A. (so a.istruzione.it) e nella Carta del docente.
Consigliato per insegnanti della scuola primaria e secondaria
 
A pagamento, su prenotazione


laboratori storia

L’altra metà
Con immagini tratte dall’arte, dal costume e dalla pubblicità, una rielaborazione creativa e una riflessione giocosa sulla codificazione iconografica dei diversi ruoli: l’eroe, la regina della casa, il cow boy, la dark lady.
Scuola primaria e secondaria di I grado
 
Piccoli lavoratori, grandi storie
La letteratura ha raccontato spesso le storie dei bambini nella società industriale, impegnati nelle fabbriche e nelle miniere, o abbandonati a se stessi nelle grandi città operaie dell’Ottocento e del primo Novecento. Le storie di David Copper eld, Rosso Malpelo, I Miserabili, diventano le fonti di ispirazioni per un laboratorio che si propone di far entrare i partecipanti nelle pagine di questa letteratura di denuncia e nei mondi che esse raccontano, a dandosi al gioco e alla relazione.
Secondo ciclo scuola primaria e secondaria I grado
 
Immagini migranti
Un domino rivisitato per ripercorrere concettualmente e visivamente la continua migrazione delle forme nel mondo dell’arte e dell’architettura.
Scuola secondaria di I grado
 
Sana e robusta costituzione
Dal confronto dei principali articoli della Costituzione Italiana e di quella di altri Paesi, sia europei che extraeuropei, una riflessione con i ragazzi sui temi dell’infanzia e dell’istruzione, della difesa del patrimonio ambientale e culturale, alla luce di recenti dibattiti internazionali.
Scuola secondaria di II grado
 
Patchwork
Sovranità sui mari, monopoli commerciali, produzione artistica e culturale: un percorso per immagini per raccontare gli intrecci tra politica, economia, diritto e lingua di alcuni degli imperi più famosi dell’antichità e dell’età moderna.
Scuola secondaria di I e II grado
 
Parole e immagini di propaganda
Da un confronto di immagini, documenti, giornali, manifesti, un laboratorio interattivo sulle modalità adottate in tempi anche molto lontani tra loro – dall’impero Romano della Colonna Traiana al Nazismo delle grandi parate – per trasmettere messaggi di propaganda.
Scuola secondaria di I e II grado
 
Diritto o rovescio?
Lungo il fil rouge della storia del diritto, attraverso la lettura di articoli di legge e dichiarazioni universali i ragazzi saranno invitati a riflettere sui tempi non sempre lineari delle conquiste civili, contestualizzandole dal punto di vista culturale e sociale.
Scuola secondaria di I e II grado
 
Sei sociale o sei pop?
L’urlo di Munch, I Girasoli di Van Gogh o La Gioconda di Leonardo sono immagini che hanno da sempre catalizzato l’attenzione del pubblico, finendo per trascendere il loro stesso ruolo di opere d’arte replicate all’infinito, il loro valore, la loro notorietà e il loro significato, fino a diventare vere e proprie icone pop. Partendo da un’analisi storica del movimento della Pop Art, il percorso mette in relazione le immagini originali e le loro derivazioni artistiche e commerciali, per far riflettere su cosa oggi, nell’era del social, caratterizzata dalla moltiplicazione dei media, dalla bulimia dell’immagine e dalla continua interconnessione, sia da considerarsi pop.
Scuola secondaria di I e II grado


In collaborazione con

DAFIST – Laboratorio di storia marittima e navale, Università di Genova
Il Mestiere dello storico
Cosa succedeva a Genova nel 1789 mentre in Francia scoppiava la Rivoluzione? Giovani storici condurranno gli studenti alla scoperta di alcuni momenti cruciali del programma curriculare in relazione a quanto avveniva negli stessi anni a Genova. Ogni incontro, modellato sulle esigenze specifiche di ciascuna classe, si svilupperà in due fasi: dopo una prima parte introduttiva dedicata a ciascun tema, gli studenti si cimenteranno nel “mestiere dello storico”, lavorando in piccoli gruppi su una selezione di fonti.
Scuola secondaria di I e II grado

 

Archivio Storico del Comune di Genova

Per le antiche strade
Le trasformazioni urbanistiche sono lo specchio di un’epoca e dei suoi cambiamenti sociali, economici, artistici. Attraverso alcuni documenti, manoscritti e cartografia dell’Archivio Storico del Comune e partendo da Palazzo Ducale, prende vita un itinerario alla scoperta dei luoghi, degli edifici e dello sviluppo della Genova del passato (XVI-XIX). L’attività prevede la realizzazione di un laboratorio grafico-pittorico.
 
Rosso e oro: i colori dell’impero
Il prezioso autografo di Carlo V e il manoscritto di concessione ai Lomellino da parte di Filippo II della pesca del corallo sull’isola di Tabarca costituiscono lo spunto per rileggere la storia di Genova e dei rapporti tra le grandi famiglie nobiliari e la Spagna, l’impero “su cui non tramontava mai il sole”. Nel laboratorio si sperimenta l’uso della foglia d’oro.
Secondo ciclo della scuola primaria e secondaria di I e II grado



Email this to someoneShare on LinkedInShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestPrint this pageTweet about this on Twitter




Può interessarti anche ...