Menu
» 2017, Dogana, Eventi, Eventi 2017, In corso » Orienta. Memorie di 11 formiche

Orienta. Memorie di 11 formiche

electropark_17

Dal 10 al 15 ottobre 2017
Sala Dogana

 
a cura di Quiet Ensemble
 
Opening 10 ottobre, ore 12.30
Orario apertura ore 15-20, sabato e domenica anche ore 11-13
 
Ingresso libero

Orienta | Memorie di 11 formiche

Durante la settimana del Festival di musica elettronica Electropark, sarà possibile visitare l’installazione a cura di Quiet Ensemble ospitata negli attivi spazi di Sala Dogana a Palazzo Ducale.
L’opera propone ed invita all’attenzione sul tracciato vitale dell’essere umano e delle forme viventi tutte, compiuto durante l’arco della propria vita. Il naturale atto performativo espresso da undici formiche genera trame sotterranee, dei disegni inconsapevoli nei quali ogni nostra azione presente, personale e collettiva, è permanente nel tempo, origine di un’incontrollabile rete di
conseguenze che modellano il mondo.
L’installazione indaga il tema della migrazioni da un punto di vista cellulare, ripreso anche dal lavoro grafico di Valeria Piras anch’esso esposto in Sala. L’installazione è contenuto del festival ELECTROPARK 2017 che si svolgerà in diversi spazi del centro storico di Genova nei giorni 12-13-14 Ottobre, con la partecipazione di dj e produttori stranieri ed italiani.
 
Inaugurazione martedì 10 alle ore 12.30
Sempre martedì 10 alle ore 12.30 salaDOGANA ospita la conferenza stampa di Electropark durante la quale verrà presentato il programma del Festival e il lavoro di ricerca artistica e di valorizzazione del patrimonio storico-culturale che ha coinvolto la produzione di questa sesta edizione della rassegna.
Seguirà rinfresco con focaccia e prosecco.
 




Electropark
dal 12 al 14 ottobre 2017

 
Dal 12 al 14 ottobre Genova ospita la sesta edizione di Electropark, festival internazionale di musica elettronica dedicato alla sperimentazione artistica multimediale con una particolare attenzione ai contesti urbani locali, alla loro storia e vissuto sociale.
Il festival è organizzato e promosso dall’associazione culturale Forevergreen.fm, dedita da tempo alla valorizzazione della cultura musicale elettronica con Electropark nel capoluogo ligure e con la rassegna gemella milanese Electropark Exchanges ed è realizzato con il sostegno di Compagnia di San Paolo nell’ambito del progetto ORA! linguaggi contemporanei_produzioni innovative, Goethe-Institut Genua e con la collaborazione del Comune di Genova, Palazzo Ducale ed altri soggetti presenti sul territorio.
Tre giorni di live, dj set, mostre, conferenze ed incontri, per segnare un percorso narrativo e musicale originale, con artisti e protagonisti della scena internazionale: dalle sonorità possenti dell’hardware live dell’icona techno inglese Surgeon, ai paesaggi sonori senza confini di Laurel Halo, newyorchese di base a Berlino, e del suo affascinante live col percussionista Eli Keszler, passando per le ibridazioni futuristiche tra techno, grime e jungle di Peverelist e Kowton, le sperimentazioni e le melodie nervose tra dark wave e industrial del britannico Broken English Club, i groove eclettici e visionari di Lukid, i mondi lontani ed esotici del misterioso duo Stump Valley, l’eclettico talento italiano Healing Force Project, e le voci più interessanti della scena milanese: Joseph Tagliabue, Velasco ed Hencote, oltre ai genovesi Pierka, Franco e Giacomo Grasso.
Nel programma del festival anche la conferenza “Music is Culture” al Museoteatro della Commenda in collaborazione con Mu.MA e Cooperativa Solidarietà e Lavoro, per discutere del futuro dell’impresa culturale creativa in Italia in compagnia di alcuni membri della Commissione Cultura del Parlamento On. Irene Manzi e On. Roberto Rampi. La kermesse si svolge in sei luoghi non convenzionali dell’intricato dedalo di vicoli del centro storico più grande d’Europa, incastonati principalmente nel quartiere di Prè: lo splendido complesso architettonico romanico della
Commenda di Prè e la sua Chiesa inferiore di S. Giovanni di Prè, il mercato ortofrutticolo di Piazza dello Statuto e quello dei pescatori della Darsena, la bomboniera Piazza dei Truogoli di Santa Brigida e il fulcro della creatività giovanile cittadina Sala Dogana a Palazzo Ducale.
Al centro dell’edizione di quest’anno il complesso tema della ‘Migrazione’, sia come attuale fenomeno d’indagine sociale portatore di criticità, sia come sfaccettata chiave di lettura storica e poetica. Migrazione è strategia, gioco e arte combinatoria, una combinazione di molteplici fattori e differenti soggetti in differenti spazi e tempi. Migrazione è energia, forza, strumento di cambiamento e di indagine sul mondo. Esperienza regolare oppure straordinaria, alla stesso modo percorso tracciabile ed amalgama fluido. I contenuti proposti comprendono una ricerca storica in collaborazione con il Mu.MA e l’utilizzo di linguaggi contemporanei come le installazioni visuali di Quiet Ensemble, la realtà virtuale in 3D e il video-mapping interattivo a cura dell’artista australiano Andrew Quinn, che completano l’offerta culturale insieme ai live e djset con artisti e producer della scena nazionale, europea e internazionale.
Il progetto nasce con lo scopo di promuovere da un lato la produzione e la fruizione di contenuti culturali innovativi e cross-disciplinari creando nuove professionalità specializzate, dall’altro di sfruttare il richiamo dei linguaggi contemporanei su un pubblico giovane per agire sulla riqualificazione di un territorio.
 
Programma Electropark
 
12 ottobre
h18 – Truogoli di Santa Brigida
lukid
h22 – Chiesa Inferiore di S. Giovanni di Prè
Laurel halo live
 
13 ottobre
h23 – Commenda di Prè
Surgeon hardware live
Broken english club – Hencote

 
14 ottobre
h15 – Mercato dello Statuto
Stump valley – Pierka – Franco
h15 – Mercato dei Pescatori della Darsena
Joseph Tagliabue – Velasco
h23 – Commenda di Prè
Peverelist – Kowton – James Falco
healing force project

 
extra music is culture conference / 13/10 – h17 – Museoteatro della Commenda
migrations di andrew quinn a/v/vr show / 13/10 – h20 – Commenda di Prè
orienta | memorie di 11 formiche di quiet ensemble exhibition / 10-15/10 • Sala Dogana
electronic soundscape di giacomo grasso yoga session / 12/10 • h18 • Museoteatro della Commenda

Email this to someoneShare on LinkedInShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestPrint this pageTweet about this on Twitter

Tags: