dal 18 al 27 marzo
 

23 marzo, ore 18.15
Sala del Maggior Consiglio
L’idea di performance per un museo d’America
Timothy J. Standring con Anna Orlando

Timothy J. Standring, curatore della sezione Pittura&Scultura della Gates Foundation e del Denver Art Museum, chiude l'excursus dedicato ai musei americani. Storico dell'arte di grande fama, Standring ha curato, per il museo di Denver, diverse mostre tra le quali, recentemente, un'esposizione dedicata a Van Gogh ed una retrospettiva sul pittore genovese Giovanni Benedetto Castiglione, del quale è considerato un esperto di riferimento
[continua a leggere]

Ultimo appuntamento del ciclo Una grande America di musei, a cura di Anna Orlando



 

19 marzo, ore 17
Sala del Minor Consiglio
Picasso e Granados
Concerto per il centenario della morte di Enrique Granados


Un concerto per ricordare l’incontro tra Pablo Picasso e il pittore e compositore Granados negli anni del Periodo Blu a Barcellona (1901-1904).
Al pianoforte Marta Zabaleta, direttrice dell’Academia Granados-Marshall.
A cura dell'Associazione Culturale Pasquale Anfossi.
Ingresso libero fino a esaurimento posti.
[continua a leggere]


 
 

20 marzo, ore 16
Sala del Maggior Consiglio
Il valore del tempo nella crescita
Come recuperare una relazione educativa con il tempo

Deborah Ricci

La psicologa e psicotarapeuta Deborah Ricci conclude l'Università dei genitori- progetto di LaborPace della Caritas di Genova, in collaborazione con Palazzo Ducale - un ciclo di incontri a disposizione del mondo adulto che si trova a ricoprire responsabilità educative. Una risorsa per i genitori ma anche per insegnanti, educatori, allenatori sportivi. In contemporanea laboratori per bambini e ragazzi per favorire la partecipazione di entrambi i genitori (necessaria l’iscrizione) [continua a leggere]

.

 
 

21 marzo, ore 17.45
Sala del Maggior Consiglio
Archeologia industriale nel porto: di molo in molo
Guido Rosato

Prosegue il corso per individuare le più significative fasi di formazione del porto di Genova e le peculiarità delle strutture che, nel corso dei secoli, ne hanno caratterizzato il divenire, l’economia e il lavoro. Una serie di incontri per ripercorrere lo sviluppo urbanistico della città, gli odierni caratteri di funzionalità, le ipotesi di organizzazione futura [continua a leggere]

Quarto incontro del ciclo Urbs maritima Nascita, sviluppo, trasformazioni del porto di Genova, a cura di Giovanna Rotondi Terminiello e Bruno Gabrielli



 
 

22 marzo, ore 17.45
Sala del Maggior Consiglio
Riflessioni conclusive intorno alla c.d. teoria del gender
Sara Garbagnoli, Federico Zappino e la redazione di AG

Due gli interventi previsti a conclusione del ciclo di incontri A proposito di gender, a cura di Emanuela Abbatecola, Isabel Fanlo Cortés e Luisa Stagi. La sociologa Sara Garbagnoli tratterà il tema Denaturalizzare il normale: sulla rivoluzione epistemologica di studi di genere, teorie femministe e queer, mentre il filosofo Federico Zappino interverrà su La sovversione dell’eteronormatività
[continua a leggere]




  18 marzo, ore 9.30
Sala del Minor Consiglio

La metamorfosi della UILM
Partecipano alla tavola rotonda Carmelo Barbagallo, Marco Doria, Giorgio Benvenuto, Pier Angelo Massa. Modera Luca Borzani

 
  18 marzo, ore 16
Sala Camino

Presentazione dei libri
Con i loro occhi
di Mauro Lami
Ci separiamo, restiamo genitori di Silvia Caffarena e Monica Russo
Dibattito con Mauro Lami, Presidente Papà Separati Liguria, Maria Carla Italia, Assesora al Sociale Comune di Genova, Monica Russo, avvocato e autrice, Elvezia Benini, psicoterapeuta, Giancarlo Malombra,professore e Giudice On.Corte di Appello di Genova.

 
  18 marzo, ore 16.30
Spazio Kids in the City

I Cantastorie Genovesi di A Compagna
Nonno Gianni e una dama in costume allieteranno con racconti e curiosità della nostra città il vostro pomeriggio. Attività gratuita pensata per le famiglie e i bambini dai tre anni in su. Per informazioni: didattica@palazzoducale.genova.it

 
  18 marzo, ore 16.30
CreamCafè

Conoscersi attraverso il movimento: il metodo Feldenkrais
Incontro con A. Chiappori

 
  19 marzo, ore 10/17
Loggiato

History Corner
Lettura di lettere, diari e memorie della Prima Guerra Mondiale, a cura dell'Archivio Ligure della Scrittura Popolare.

 
  19 marzo, ore 16
Spazio Didattico

Oltre la cornice
Linea, colore, punto e forma per creare e ricreare volti e autoritratti. Per bambini dai 5 agli 11 anni. Costo 6,5 euro a bambino. Prenotazioni: tel. 010/8171663, didattica@palazzoducale.genova.it.

 
  20 marzo, ore 10.30
Sala Camino

Di chi sono i nostri pensieri
Con Stefano Bigazzi nell’ambito del ciclo Ordine mentale? Giochi, non solo, di parole [approfondimenti]

 
  21 marzo, ore 18.30
Munizioniere

Presentazione del graphic novel
Van Gogh
Ipotesi di un delitto a fumetti
Incontro con il fumettista Gino Vercelli (Sergio Bonelli Editore) e il giornalista e scrittore Armando Brignolo, modera Ferruccio Giromini. Esposizione delle tavole originali [approfondimenti]

 
  25 marzo, ore 17.45
Sala del Minor Consiglio

Presentazione della rivista
Meridiani Genova
Intervengono Remo Guerrini, Cara Sibilla, Alessandro Cassinis e Stefano Zuffi [approfondimenti]

 
  25 marzo / 3 aprile
Ducale Spazio Aperto

Stories About Autisme
Mostra fotografica, a cura di Giulia Molinari, in occasione della Giornata Mondiale Consapevolezza dell’Autismo (2 aprile) [approfondimenti]

 
  26 marzo, ore 16
Spazio didattico

Alberi
Un sacchetto per il pane può diventare una piccola scultura a forma di albero protagonista di molte opere del Novecento. Attività per bambini dai 5 agli 11 anni. Costo 6,50 €. Prenotazioni: tel. 010/8171663, didattica@palazzoducale.genova.it.

 
 

 


Ogni
sabato alle ore 15
Torre Grimaldina e Carceri


Un’occasione unica per visitare le carceri storiche di Palazzo Ducale. Da non perdere la straordinaria vista panoramica dalla Torre Grimaldina.

ingresso intero € 5 - ridotto € 4


 

fino al 10 aprile
DAGLI IMPRESSIONISTI A PICASSO
I capolavori del Detroit Institute of Arts
Appartamento del Doge

Tra la nascita dell'Impressionismo e le prime opere cubiste di Picasso trascorrono all'incirca trent'anni, gli anni cruciali nei quali in Europa tutto cambia: l'arte, la storia, la societÓ. ╚ un'etÓ straordinaria durante la quale si sperimentano nuovi orizzonti espressivi, nuovi stimoli culturali, divenuti poi le basi della nostra stessa modernitÓ. I cinquantadue capolavori provenienti dal Detroit Institute of Arts ed esposti per la prima volta in Italia appartengono a quel periodo e ne costituiscono una splendida sintesi. La mostra ripercorre la storia dell'arte europea a cavallo tra Otto e Novecento, dall'Impressionismo a Van Gogh e CÚzanne, dall'╔cole de Paris alle avanguardie storiche, dalle spinte verso l'astrattismo di Kandinsky sino all'eccezionale parabola artistica di Picasso, offrendo una rara occasione per osservare da vicino i grandi maestri che hanno rivoluzionato l'intera cultura mondiale.
A cura di Salvador Salort-Pons e Stefano Zuffi
[approfondimenti]

Novità: APERTURE SERALI dal venerdì alla domenica
Orari: lunedì 15-19, da martedì a giovedì 9-19.30, venerdì 9-22.30, sabato 9.30- 22.30 e domenica 9.30-21 (la biglietteria chiude un'ora prima).
A partire dal 28 marzo la mostra sarà aperta anche il lunedì mattino dalle ore 9

Conservando il biglietto della mostra Dagli impressionisti a Picasso, è possibile acquistare il biglietto della mostra Sebastião Salgado. Genesi a prezzo ridotto (9 euro invece che 11)

 
 

fino al 26 giugno
GENESI
Sebastião Salgado
Sottoporticato


Genesi è l'ultimo grande lavoro di Sebastião Salgado, il più importante fotografo documentarista del nostro tempo. Uno sguardo appassionato, teso a sottolineare la necessità di salvaguardare il nostro pianeta, di cambiare il nostro stile di vita, di assumere nuovi comportamenti più rispettosi della natura e di quanto ci circonda, di conquistare una nuova armonia. Il mondo come era, il mondo come è. La terra come risorsa magnifica da contemplare, conoscere, amare. Questo è lo scopo e il valore dell'ultimo straordinario progetto di Sebastião Salgado. [approfondimento]

Orari: lunedì 14-19, da martedì a domenica 10-19.
APERTURE STRAORDINARIE: 28 marzo e 25 aprile, dalle 10 alle 19
.

Conservando il biglietto della mostra Sebastião Salgado. Genesi
è possibile acquistare il biglietto della mostra Dagli impressionisti a Picasso a prezzo ridotto (11 euro invece che 13)


 
 

dal 25 marzo al 19 giugno
Tessuti d’artista. Arte e design nella produzione della MITA 1926-1976
Loggia degli Abati


La mostra ricostruisce la storia della MITA, la Manifattura Italiana Tappeti Artistici fondata a Genova Nervi da Mario Alberto Ponis nel 1926 e attiva fino ai primi anni Settanta. Figura originale e dalle spiccate capacità imprenditoriali, Ponis aprì a Nervi un laboratorio per la produzione di tappeti in lana annodata che ben presto si specializzò anche in arazzi e successivamente in tessuti d’arredamento. A collaborare alla sua impresa chiamò alcuni tra gli artisti più importanti del periodo: Fortunato Depero, Arturo Martini, Gustavo Pulitzer, Gio Ponti e gli architetti del Novecento milanese (Tomaso Buzzi, Paolo Buffa, Emilio Lancia, Gigiotti Zanini) e poi Mario Sironi, Oscar e Fausto Saccorotti, Emanuele Rambaldi, Eugenio Carmi, Flavio Costantini, Emanuele Luzzati, Enrico Paulucci, Arnaldo Pomodoro, Emilio Scanavino, Ettore Sottsass Jr. e Luigi Vietti [approfondimento]

Orari: da martedì al venerdì 15-19, sabato e domenica 10-19



 
 

fino al 3 aprile
Bruno Cattani. The memory box
Sala Liguria


La fotografia Ŕ strumento di registrazione delle memorie individuali e collettive: nel momento stesso in cui premiamo lĺotturatore, le abbiamo consegnato un frammento della nostra vita [approfondimento]

Orario: tutti i giorni ore 10/19. Ingresso libero.
(chiuso il giorno di Pasqua)




 
 

fino al 26 marzo
Symbols
Sala Dogana

16 incisori hanno riletto in chiave contemporanea i simboli dei monumenti funerari presenti in alcuni cimiteri monumentali europei e 10 tra musicisti e danzatori ne hanno tratto coreografie. Dopo le residenze d'artista di Avilés e di Dundee realizzate all'interno del progetto Symbols, una mostra evocativa nata dalle suggestioni dell'arte funeraria [approfondimento]

Orario: martedì-domenica, ore 15-20. Ingresso libero

 

PER LA NEWSLETTER
DEI MUSEI DI GENOVA
CLICCA QUI

 

PROROGATA fino al 10 aprile 2016
LE STANZE DELLA FANTASIA
Antonio Rubino e il mondo dell'infanzia
Wolfsoniana a Nervi

Mettendo a confronto la stanza del bambino di Antonio Rubino (1924 c.) e la cameretta con le illustrazioni del Pinocchio di Attilio Mussino (1928 c.), la mostra intende gettare uno sguardo, attraverso materiali diversi nell'ambito dell'illustrazione e delle arti decorative, sul mondo dell'infanzia nella prima metà del Novecento e sulle scelte grafiche del settore.
A cura di Matteo Fochessati e Gianni Franzone

[approfondimenti]

 
 

fino al 26 giugno 2016
GENOVA NEL MEDIOEVO. UNA CAPITALE DEL MEDITERRANEO AL TEMPO DEGLI EMBRIACI
Complesso museale di Sant’Agostino

I commerci e le lotte per la supremazia sul Mediterraneo, la produzione artistica, le ricchezze e la vita privata di potenti famiglie genovesi di mercanti e guerrieri come gli Embriaci. Per la prima volta una mostra raccoglie, all’interno di una chiesa del XIII secolo nel centro storico, 200 preziose opere orientali e occidentali: sculture, dipinti, manoscritti miniati, avori, tessuti, ceramiche, metalli e monete offrono un’occasione unica per riscoprire Genova come straordinaria città medievale.

Inaugurazione: 18 marzo, ore 17



 
 

dal 23 marzo all'8 maggio 2016
LA FAVOLA DI LATONA
Musei di Strada Nuova, Palazzo Bianco

Torna nella sua città natale un capolavoro di Orazio De Ferrari. E’ il dipinto della Latona che trasforma i contadini di Licia in rane, rientrato dalla Spagna dove si trovava probabilmente dal XVII secolo e che verrà presentato il 22 marzo a Palazzo Bianco. Nell’ occasione verrà presentato anche il volume "La favola di Latona di Orazio De Ferrari. Il ritorno di un capolavoro. Con aggiunte al catalogo del pittore" a cura di Anna Orlando. Sagep Editori





 
 

fino al 20 marzo 2016
VX30 | CHAOTIC PASSION
Museo di Arte Contemporanea Villa Croce

Ultimi giorni per visitare la mostra pensata in occasione del trentennale della fondazione del Museo di Villa Croce. Si chiude infatti domenica 20 marzo l’esposizione collettiva che mette in dialogo i più recenti sviluppi dell’arte contemporanea italiana nelle opere prodotte da una nuova generazione di artisti con quelle della collezione del Museo





 
 

 

 
 
 

Corte > fino al 20 marzo > Demoni di Lars NorÚn, regia di Marcial Di Fonzo Bo

Duse > 16 / 20 marzo > Quattro buffe storie da Luigi Pirandello a Anton Cechov, regia di Glauco Mauri