Menu

Fukushi Ito. Luce, spazio e tempo
Storia di una ricerca artistica tra Italia e Giappone (1983-2013)

 
6 – 30 novembre 2013
Liguria Spazio Aperto
 
A cura di Roberto Mastroianni
 
Inaugurazione martedì 6 novembre, ore 18

Ingresso libero

 
La mostra, dal titolo “Fukushi Ito. Luce, spazio e tempo. Storia di una ricerca artistica tra Italia e Giappone (1983-2013)”, ospitata in “Liguria spazio aperto”, curata da Roberto Mastroianni con un progetto di allestimento di Walter Vallini, 6-30 novembre 2013, è una personale antologica che mette assieme 78 opere (18 di medie e grandi dimensioni e 60 di piccole) dell’artista giapponese, proponendo un percorso nella sua trentennale carriera tra Italia e Giappone.
 
La mostra intende restituire il filo rosso della poetica e della sperimentazione su materiali e linguaggi portata avanti da Ito nel tentativo di rendere ragione di elementi come “spazio”, “tempo” e “grammatica” del manifestarsi della realtà, al fine di tratteggiare una “fenomenologia del visibile” che si accompagna ad un’implicita “fenomenologia dell’invisibile”.
Attraverso l’esposizione mette in scena la riflessione sulle dimensioni specifiche della realtà e dell’arte e sulle condizioni di possibilità delle dimensioni fondamentali dell’apparire delle cose nel mondo (spazio e tempo) e i vettori che permettono di rendere visibile l’articolazione delle cose (luce, buio, forme, colori…).
 
Fukushi Ito ha compreso che non vi è “mondo” e non vi è arte, se non nello spazio e nel tempo e che spazio e tempo possono accogliere artefatti, solo se questi sono collocati spazialmente e temporalmente in relazione alla luce, alle forme e al colore. Per questi motivi, individua come compito specifico dell’arte l’espansione del nostro universo percepito e la rappresentare delle dinamiche nascoste della natura, al fine di renderle visibili.

Email this to someoneShare on LinkedInShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestPrint this pageTweet about this on Twitter




Può interessarti anche ...