Menu
» 2018, Eventi, Eventi 2018, Eventi in programma, In programma » Massimo Recalcati

Massimo Recalcati

Recalcati Massimo, psicoanalista, occhiali © 2014 Giliola CHISTE

Felicità e sconcerto:
l’inconscio del libro

 
mercoledì 21 novembre 2018, ore 17.45
Sala del Maggior Consiglio

Cosa significa leggere? Quale esperienza un lettore fa quando si immerge in un libro? Esiste un inconscio del libro? Perché alcuni libri suscitano felicità o sconcerto? Un libro è fatto per essere letto o per leggerci?

Psicoanalista, vive e lavora a Milano.
L’attività scientifica di Massimo Recalcati si è articolata intorno ad alcune direttrici fondamentali: analisi della psicopatologia contemporanea e dei disturbi alimentari; studio dell’insegnamento di Jacques Lacan; riflessione sulla figura del padre nell’epoca ipermoderna; analisi del rapporto tra politica e disagio della civiltà contemporanea, tra psicoanalisi e creazione artistica. Attualmente, il suo interesse è orientato verso lo studio della relazione tra psicoanalisi e cristianesimo.

Attività editoriale: Dal 1996 al 2005 è consulente scientifico della sezione “Psicoanalisi e Scienze Umane” per Bruno Mondadori; presso la stessa casa editrice dirige la collana “Arcipelago, Ricerche di psicoanalisi contemporanee” di IRPA.Dal 2003 cura la collana “Jonas. Studi di psicoanalisi applicata”, presso la Franco Angeli.
Dal 2014 dirige la collana “Eredi” per la Feltrinelli e dal 2015 la collana “Studi di Psicoanalisi”, edita da Mimesis. Dal 2018 dirige la rivista di psicoanalisi LETTERa con Federico Leoni. I contributi offerti dai suoi studi e dalla sua riflessione appaiono su numerose riviste specializzate, nazionali e internazionali, sulle pagine culturali de “Il Manifesto”, dal 2001 al 2013 e su quelle di “Repubblica”, dal 2011.

Rassegna La ricerca della felicità, a cura di Francesca Romana Recchia Luciani e Simone Regazzoni

Email this to someoneShare on LinkedInShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestPrint this pageTweet about this on Twitter




Può interessarti anche ...