Menu
» 2017, Mostre, Mostre 2017 » Lei. Vivian Maier

Lei. Vivian Maier

LEI-VIVIAN-MAIER_Cinzia-Ghigliano_copertina

Dal 28 luglio all’8 ottobre 2017
Corridoio del Munizioniere,
ingresso da piazza Matteotti

di Cinzia Ghigliano
 
Ingresso libero

In occasione della mostra Vivian Maier. Una fotografa ritrovata e in continuità con le iniziative del Premio Andersen, che quest’anno si è svolto a maggio nella Sala del Munizioniere di Palazzo Ducale, in esposizione le riproduzioni delle tavole del libro Lei. Vivian Maier di Cinzia Ghigliano (Orecchio acerbo editore), vincitore del Premio Andersen 2016 al miglior libro “fatto ad arte”.
“Vivian era misteriosa. Portava camicie da uomo, imprecava in francese, conosceva a memoria tutti i racconti di O. Henry, camminava come un uccello. E così, come un trampoliere dalle lunghe gambe, ha attraversato il suo tempo fotografandolo”. Un diario. Il diario di Vivian Maier. Scritto non con la penna ma con la macchina fotografica, la sua inseparabile Rolleiflex. Sempre al collo, sempre sul cuore.
 
 
Una collaborazione Palazzo Ducale Fondazione per la Cultura, Andersen – la rivista e il premio dei libri per ragazzi, Orecchio acerbo editore
 

Tra le poche fumettiste italiane, Cinzia Ghigliano ha collaborato con importanti testate, da Linus a Il corriere dei Piccoli, esplorando anche l’illustrazione, in particolare nell’editoria per ragazzi. Negli ultimi anni si è molto concentrata sulla pittura, allestendo mostre itineranti dedicate alla interpretazione pittorica della Poesia (“Se parole e suoni fossero colori” -dedicata ai testi di Fabrizio De Andrè- e “Tradurre con il colore” -dedicata all’Antologia di Spoon River di Edgar Lee Masters- interpretazione pittorica delle voci di quattro grandi traduttori, Cesare Pavese, Fernanda Pivano, Beppe Fenoglio e Fabrizio De André). Quando non disegna o dipinge, Cinzia insegna illustrazione e fumetto presso l’Accademia Pictor di Torino e presso il Corso di Illustrazione dello IED, l’Istituto Europeo di Design di Torino.

Email this to someoneShare on LinkedInShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestPrint this pageTweet about this on Twitter




Può interessarti anche ...