Menu
» 2019, Eventi, Eventi 2019 » La Torre Grimaldina per Simon Boccanegra

La Torre Grimaldina per Simon Boccanegra

102 simon boccanegra _345

Aperture straordinarie
per il pubblico dell’opera

12 – 13 – 14 febbraio 2019, ore 17

Dal 15 al 19 febbraio va in scena al Teatro Carlo Felice l’opera Simona Boccanegra di Giuseppe Verdi (libretto di Francesco Maria Piave, con aggiunte e modifiche di Arrigo Boito, tratto dal dramma Simón Bocanegra di Antonio García Gutiérrez). L’opera è ambientata nel XIV secolo, all’epoca in cui Genova era una Repubblica Marinara, ed era la turbolenta Genova dei Dogi: intrighi di potere, agnizioni, tentativi di avvelenamento, odi, maledizioni, riconciliazioni. Un plot complesso, che tormentò Verdi per anni, dalla prima versione del 1857, alla revisione definitiva del 1881. E’un’opera con una “tinta” timbrica sua particolare e una coerenza espressiva che la tiene unita dalla prima all’ultima nota (come saranno Otello e Falstaff). Una concezione troppo moderna per i tempi: solo la sensibilità novecentesca, infatti, sarà in grado di capire davvero il significato innovativo del Simon Boccanegra.

Simon Boccanegra inoltre è il primo Doge eletto dal popolo e Maria Boccanegra, figlia di Simone, vive nell’opera sotto il nome di Amelia Grimaldi. Questi due elementi fanno sì che non si possa culturalmente e storicamente prescindere da Palazzo Ducale, e dalla sua Torre Grimaldina. Ecco quindi in programma, a partire dal 12 febbraio, visite guidate esclusive e riservate al pubblico dell’opera (sarà necessario esibire il titolo di accesso all’opera).
Le visite si effettueranno nei giorni 12-13-14 febbraio alle ore 17.00, a numero chiuso fino a raggiungimento dei posti disponibili e con prenotazione obbligatoria da effettuare inviando un email a comunicazione@carlofelice.it. Le prenotazioni verranno registrate in ordine cronologico.
 
All’interno di Palazzo Ducale è previsto inoltre un intervento musicale con cantanti solisti del Teatro Carlo Felice su arie celebri dell’opera, (data e sede da definire) e un costume d’epoca in esposizione sullo scalone di Palazzo Ducale.
 
Infine, sono previste vantaggiose reciprocità per i possessori del biglietto dell’Opera e delle mostre: presentando il biglietto (o l’abbonamento) del Simon Boccanegra alle biglietterie di Palazzo Ducale si usufruirà del prezzo ridotto per le mostre di Da Monet a Bacon e Paganini Rockstar, mentre presentando alla biglietteria del Teatro Carlo Felice il tagliando di una delle due mostre si potrà acquistare il biglietto per Simon Boccanegra usufruendo della riduzione del 15% sull’intero.

Email this to someoneShare on LinkedInShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestPrint this pageTweet about this on Twitter




Può interessarti anche ...