Menu
» 2018, Eventi 2018, Rassegne 2018 » La scienza condivisa 2018

La scienza condivisa 2018

infinito

Dal 17 gennaio al 14 febbraio 2018
Infinito. Senza limiti
tra il passato e il futuro

Sala del Maggior Consiglio, ore 17.45

E il naufragar m’è dolce in questo mare
G. Leopardi, L’infinito, 1826

Infinito. Senza limiti tra il passato e il futuro continua le storie della “Scienza condivisa” facendo incontrare donne e uomini che “elaborano i loro metodi di ricerca per rettificare continuamente i loro strumenti materiali e rafforzare gli organi sensori e gli strumenti logici di discriminazione e di accertamento, cioè la cultura, cioè la concezione del mondo, cioè il rapporto tra l’uomo e la realtà con la mediazione della tecnologia” (Gramsci, Q11 par.37, 1932-1933).
L’idea di un infinito ancora da esplorare – dentro la cellula o nello spazio, nel nostro corpo o nei nostri rapporti con altri umani, nel cibo che mangiamo o negli umanoidi che costruiamo, nei modelli matematici o nelle evidenze sperimentali – può essere il motore per progettare il domani. In un’epoca di incertezze dà più sicurezza guardare al passato piuttosto che cercare di intravedere un futuro migliore secondo Zygmunt Bauman (Retrotopia, 2017). Dimostreremo che si può costruire un ponte tra il passato e il futuro.
Se potessimo camminare lungo quei 2 metri di DNA che si raggomitolano in un nucleo di qualche milionesimo di metro o se potessimo lasciarci trasportare come astronauti nello spazio, avremmo un senso di infinito senza limiti per le nostre idee.
Allora faremo insieme un viaggio tra il passato e il futuro delle scoperte scientifiche e dei salti tecnologici raccontando di quelle idee che “si mettono lì tra noi e il cielo per lasciarci soltanto una voglia di pioggia” (De Andrè, Le Nuvole, 1990).
 
A cura di Alberto Diaspro, Istituto Italiano di Tecnologia e Dipartimento di Fisica dell’Università di Genova


Email this to someoneShare on LinkedInShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestPrint this pageTweet about this on Twitter




Può interessarti anche ...