Menu

12 luglio – 26 agosto 2007
 
Il viaggio di Hugo Pratt in una mostra itinerante. Copertine, schizzi e documenti.
Porticato

ingresso libero
 

La rivista Sergente Kirk nasceva quarant’anni fa e sulle sue pagine Hugo Pratt, con le avventure di Corto Maltese, faceva la storia del fumetto italiano. Un anniversario importante, arricchito da una nuova mostra itinerante, Kirk: le radici di Corto Maltese, snodata fra Genova e Lucca, ed estesa anche ad altre città italiane, tra cui Milano, Bologna, Mantova, Roma e Verona.
 
L’esposizione è partita da Genova, presso la Facoltà di Scienze della Formazione dell’Università, nel maggio scorso, e dopo le tappe a Lucca, Milano, Bologna, Mantova, Roma e Verona si trasferisce, dal 12 luglio fino al 26 agosto, nell’atrio di Palazzo Ducale, dove sarà visitabile con ingresso libero.
La tappa genovese, espone dodici totem, con immagini e brani che raccontano l’avventura creativa ed editoriale di Hugo Pratt, il suo percorso artistico e l’incontro con Florenzo Ivaldi, dalla cui collaborazione nacque la rivista Sgt Kirk.
 
Riproduzioni delle copertine originali di Sgt. Kirk, didascalie, fotografie, schizzi. Ma la mostra non è focalizzata solo sul noto personaggio di Pratt, ma sul vero e proprio viaggio intrapreso dal fumettista Pratt e dal suo editore Ivaldi. Il viaggio di due uomini e di una rivista centrale nel panorama del fumetto europeo”.
“La mostra ha richiesto e richiede oggi un lungo lavoro. Da un lato il recupero di materiale originale, dall’altro la produzione di nuovi progetti – spiega Gianni Bono, direttore del Museo del Fumetto e dell’immagine di Lucca – seguendo lo spirito che caratterizza la rivista: fare riferimento al passato, ma sempre con un occhio proiettato nel futuro”.



Email this to someoneShare on LinkedInShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestPrint this pageTweet about this on Twitter




Può interessarti anche ...