Menu

Domenica 16 novembre
Palazzo Ducale_ore 11

Juan Gabriel Vásquez

Interviene Michele De Mieri


Juan Gabriel Vásquez

juan-gabriel-vasquezIl grande scrittore colombiano è considerato l’avanguardia di una generazione che sta reinventando la letteratura sudamericana del XXI secolo e, come scrive Mario Vargas Llosa, “una delle nuove voci più originali della letteratura latinoamericana”. Dopo il grande successo de Il rumore delle cose che cadono (Ponte alle Grazie 2012), Premio Alfaguara 2011, English Pen Award 2012 e Premio Gregor von Rezzori-Città di Firenze 2013, Vasquez torna con Le reputazioni (Feltrinelli 2014), un romanzo acuto sul ruolo della storia, che non è solo quella raccontata dal potere, ma anche quella che la letteratura sa far rivivere, insieme alle amare riflessioni sull’insolubile conflitto tra vita privata e immagine pubblica.

“Che strana la memoria: ci consente di ricordare ciò che non abbiamo vissuto”. Un libro in cui l’oblio e la memoria combattono per riscrivere un passato misterioso, con l’inquietudine che anche il passato possa continuamente cambiare.

 

Juan Gabriel Vásquez  è nato a Bogotà. Tradotto in sedici lingue, ha conseguito un grande successo internazionale di critica e di pubblico. Gli informatori (Ponte alle Grazie 2009) è stato scelto come uno dei romanzi colombiani più importanti degli ultimi venticinque anni dalla rivista Semanal. Storia segreta del Costaguana (Ponte alle Grazie 2008), magnifico omaggio alla storia colombiana e all’opera di Joseph Conrad, si è aggiudicato il Premio Qwerty a Barcellona e il Premio Fundación Libros & Letras a Bogotà. Vásquez ha inoltre vinto due volte il Premio Nacional de Periodismo Simón Bolívar e nel 2012 gli è stato assegnato il premio francese Roger Caillois per l’insieme dell’opera.

 

 



Email this to someoneShare on LinkedInShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestPrint this pageTweet about this on Twitter

Tags: ,