Menu

genovalegge_basso

Genovalegge

per la prima volta insieme

L’altra metà del libroe La Notte degli Scrittori

14_24 novembre 2014

Ed ancora


Sanguinetiana
Incontri sull’opera del poeta genovese
A cura di Giuliano Galletta
 
Venerdì 14 novembre
Liceo Classico e Scientifico G. Mazzini_ore 11
CAPIRE SANGUINETI
RIMANDATO A DATA DA DEFINIRSI
Lectio magistralis di Enrico Testa
Introduce Giuliano Galletta
Enrico Testa, poeta e professore di Storia della lingua italiana all’Università di Genova, affronterà l’opera poetica di uno dei maggiori intellettuali italiani del Novecento inquadrandone l’originalità, la forza innovativa e, in un certo senso, l’unicità nel contesto della cultura del XX secolo, smentendo il mito della presunta “difficoltà” della scrittura sanguinetiana.
Riservato agli studenti
Enrico Testa è nato nel 1956 a Genova, dove insegna Storia della lingua italiana all’università. Dopo Le faticose attese (San Marco dei Giustiniani 1988), ha pubblicato con Einaudi le raccolte poetiche In controtempo (1994), La sostituzione (2001), Pasqua di neve (2008) e Ablativo (2013), che ha vinto il premio Viareggio. Sempre per Einaudi ha curato il Quaderno di traduzioni di Giorgio Caproni (1998) e l’antologia Dopo la lirica. Poeti italiani 1960-2000 (2005) e L’esistenza. Tutte le poesie 1980 – 1992 di Alberto Vigevani (2010). Tra i suoi saggi: Lo stile semplice. Discorso e romanzo(Einaudi 1997), Per interposta persona. Lingua e poesia nel secondo Novecento (Bulzoni 1999), Montale (Einaudi 2000), Eroi e figuranti. Il personaggio nel romanzo (Einaudi 2009), Una costanza sfigurata. Lo statuto del soggetto nella poesia di Sanguineti (Interlinea 2012), L’italiano nascosto. Una storia linguistica e culturale (Einaudi 2014), che quest’anno ha vinto il premio Mondello per la critica.
 
Sabato 15 novembre
Palazzo Ducale, Sala Camino_ore 11.30
LA BIBLIOTECA SANGUINETI
Tavola rotonda con la partecipazione di Guliano Galletta, Cetta Petrollo, Erminio Risso, Valter Scelsi, Marta Vincenzi
La biblioteca di Edoardo Sanguineti, oltre trentamila volumi, donata alla città di Genova, sarà ordinata nella nuova sede della Biblioteca Universitaria.
A quattro anni dalla donazione, la tavola rotonda vuole fare il punto sulla situazione del trasferimento di un prezioso patrimonio che deve essere al più presto messo a disposizione di studenti, lettori e specialisti.

Venerdì 14_Domenica 16 novembre
Palazzo Ducale, Porticato
SANGUINETI LEGGE
Proiezione del video
Il poeta legge un auto-antologia dei suoi versi.


Sabato 15 novembre
Palazzo Ducale_ore 10.30-12.30 / 15-17
Scrivo dunque leggo
Un laboratorio di scrittura creativa di Officina Letteraria
con Ester Armanino e Emilia Marasco
Chi scrive legge, chi legge una storia si pone domande, si immedesima, fantastica su una continuazione o un diverso finale, immagina altre storie possibili, cerca un’altra storia da leggere e qualche volta decide di provare a scriverne una.
Il laboratorio prenderà spunto da alcune letture tratte dai romanzi protagonisti del festival. I partecipanti saranno invitati a prendere in considerazione e approfondire elementi dei testi utili a far parte del bagaglio di conoscenze ed esperienze di ogni aspirante scrittore. Un laboratorio con un momento di lettura e riflessione e uno di scrittura: i partecipanti scriveranno una breve storia a partire dal suggerimento offerto da una lettura iniziale.

Info sul sito www.officinaletteraria.com
Per iscriversi al laboratorio (entro il 14 novembre): iscrizioni@officinaletteraria.com

Officina letteraria è una scuola di scrittura, narrazione e sceneggiatura, laboratorio nomade in Italia ed Europa
Coordinamento Emilia Marasco
Le collaborazioni: Gianpiero Alloisio, Ester Armanino, Sara Boero, Laura Bosio, Valeria Corciolani, Gaia De Pascale, Barbara Fiorio, Chicca Gagliardo, Giorgio Gallione, Laura Guglielmi, Federica Manzon, Elena Mearini, Bruno Morchio, Giulio Mozzi, Paolo Nori, Antonio Paolacci, Pino Petruzzelli, Federica Pontremoli, Claudia Priano, Sara Rattaro, Paola Ronco, Elisa Tonani, Patrizia Traverso, Mariolina Venezia, Cesare Viel.


Sabato 15 novembre
Palazzo Ducale_ore 19.30
Genova pietra in salsedine
lettura/concerto delle Officine Teatrali Bianchini
con la partecipazione del Duo Quarta Dimensione
Con il suo porto incastonato tra il mare e le montagne, Genova è sempre stata crocevia di popoli e di viaggiatori, più o meno celebri, nonché culla di poeti, musicisti e cantautori.
Una città fatta di crêuze, salite e discese, vicoli ombrosi che non lasciano indifferente chi vi si addentra. La Superba, città di pietra e di sale, e i suoi genovesi sono i protagonisti delle canzoni di Lauzi, Tenco, De André, delle poesie di Montale, Caproni, Sbarbaro e delle testimonianze di viaggiatori illustri come Mark Twain, Heinrich Heine, Paul Valéry.

Letture di Alberto Bergamini ed Emi Audifredi
Luca Canfora, voce e chitarra
Roberto Ferrari, pianoforte e voce
Regia Alberto Bergamini
Musica Luca Canfora
Foto di Giampiero Crozza


Venerdì 14_Domenica 16 novembre
Palazzo Ducale_Scala Cantoni
Fischi di carta
Fischi di Carta è una rivista mensile di poesia gratuita, indipendente e autoprodotta nata nel novembre 2012.
La rivista nasce dall’idea di cinque studenti universitari genovesi con l’intento di sostenere la letteratura e la poesia. Da una prima distribuzione presso le facoltà universitarie di Via Balbi, oggi ha raggiunto i principali luoghi culturali della città e dal 2013 la rivista ha iniziato a espandersi anche nell’ateneo di Bologna. Fin dal primo numero la rivista compare anche online, sul sito Scribd (dove tutti i numeri di Fischi di Carta sono tuttora liberamente consultabili) e, da settembre 2014, sul sito fischidicarta.it

Email this to someoneShare on LinkedInShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestPrint this pageTweet about this on Twitter

Tags: ,