Menu

Scuola e famiglia

Genova Patrimonio dell’Umanità UNESCO

Per risolvere il problema dell’accoglienza ufficiale degli ospiti in visita di Stato a Genova, nel 1576 un decreto del Senato promulgò un elenco dei palazzi privati – Rollo degli alloggiamenti pubblici – selezionati per i loro caratteri architettonici di particolare pregio. Nel 2006 il sito Genova: le Strade Nuove e il Sistema dei Palazzi dei Rolli è stato iscritto nella lista del Patrimonio dell’Umanità Unesco.

unesco_approf

Inside Stories

Cosa c’è da scoprire all’interno dei Palazzi dei Rolli? Quali storie ci raccontano? Che effetto fa entrarci, salire gli scaloni, camminare lungo le infilate delle sale, affacciarsi dalle finestre? E se a rispondere a queste domande fossero i bambini? Partito a ottobre 2017, il progetto Inside Stories ha visto lo svolgimento di corsi di formazione, visite guidate nel centro storico e una serie di incontri e workshop dedicati a centinaia di insegnanti di Genova e della Liguria.
Circa 300 bambini delle scuole infanzia e primaria hanno visitato i Palazzi, osservato e raccontato le meraviglie che contengono. Poi si sono trasformati in piccoli attori e con un regista e una troupe di professionisti hanno realizzato uno spot promozionale che racconta i Palazzi dei Rolli dal loro punto di vista. Il lungo lavoro, durato un intero anno scolastico, è ormai concluso ma, per offrire la possibilità ai docenti interessati di trasmettere ai loro alunni la storia e la cultura dei Palazzi dei Rolli, è disponibile sul sito www.insidestories.it tutta la documentazione prodotta: materiali, video e immagini.
 
Il progetto, a cura di Palazzo Ducale Fondazione per la Cultura in collaborazione con Comune di Genova e Università di Genova, è stato finanziato a valere sui fondi – Legge 20 febbraio 2006, n. 77 “Misure speciali di tutela e fruizione dei siti italiani di interesse culturale paesaggistico e ambientale, inseriti nella “lista del patrimonio mondiale”, posti sotto la tutela dell’UNESCO”.


 


Email this to someoneShare on LinkedInShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestPrint this pageTweet about this on Twitter




Può interessarti anche ...