Menu

Scuola e famiglia

#Ducalab


Immaginare il futuro? Idee da chi ha trovato la sua strada
Incontri tra professionisti e giovani, per chiarirsi le idee su nuovi e antichi lavori legati all’ambito culturale. Direttori di museo e di teatro, professionisti del cinema, designer, editori, musicisti, scenografi, restauratori, tecnici del suono, tour operator, grafici, addetti stampa, stilisti, trasportatori di opere d’arte, rilegatori, light designer: un fitto calendario di appuntamenti vis-à-vis per immaginare un futuro possibile.

Palazzo Ducale TEENS
Vuoi partecipare alle attività di Palazzo Ducale, scoprire come nasce una mostra e come si organizza un ciclo di incontri? Vuoi seguire la progettazione di un laboratorio e capire cosa c’è dietro un evento? Ti aspettiamo per lavorare con noi ad un progetto video, una raccolta di micro-clip per descrivere e raccontare la vita complessa, affascinante, quella più nota e quella dietro le quinte, di Palazzo Ducale.

Ricognizioni
Grazie a una serie di focus group vogliamo conoscere la vostra opinione e ascoltare i vostri suggerimenti. Cos’è un focus group? Uno strumento e un momento di conoscenza e scambio per avviare o riprendere il dialogo tra Palazzo Ducale e i giovani, con l’obiettivo di rendere i partecipanti fruitori attivi nella vita dell’istituzione e nella progettazione delle attività. Ma perché un focus group? È un metodo per raccogliere non numeri né dati statistici, ma esperienze di vita, opinioni personali, liberi flussi di idee.
Anni 18 +


ducalab1

Social: non solo foto delle vacanze
Come condividere sui social l’esperienza culturale fatta a Palazzo Ducale – in mostra, ad una conferenza o partecipando ad un atelier? In sole tre lezioni, alcuni utili spunti per un utilizzo dei social consapevole e ricco di contenuti stimolanti anche dal punto di vista culturale. Su prenotazione, a pagamento

Permette che l’aiuti? Touch senza segreti
Un pomeriggio alla settimana, un’equipe di ragazzi under 18 sarà a disposizione del pubblico per fornire un utile supporto nell’utilizzo del cellulare e delle nuove tecnologie.
In collaborazione con Unite Università della terza età

Armonie d’Oriente nelle arti decorative liguri: macramè e mezzaro
Sono diverse le parole di origine araba entrate nella parlata genovese, a testimonianza dello stretto legame storico della città con l’oriente. Due in particolare rimandano alle prestigiose tradizioni tessili del passato: macramè, da migramah, nodo, frangia, e mezzaro, da mizar velo. Quattro incontri ripercorrono l’origine, la storia e le rappresentazioni pittoriche del macramè e del mezzaro, prima di introdurre i partecipanti all’attività di laboratorio vero e proprio in cui sperimentare di persona tecniche e modi per realizzare un manufatto personale.
Su prenotazione, fino a esaurimento posti


ducalab2

AllenaMente a Palazzo
Un’occasione inedita per visitare Palazzo Ducale. Prima che il Palazzo apra al pubblico, si combina l’energia dell’allenamento fitness alla scoperta degli spazi ancora nel silenzio della mattina. Le sessioni sono fruibili da tutti, anche dai meno allenati. La semplicità degli esercizi permette inoltre di godere appieno degli spazi riservati. Si propone quindi un’esperienza unica, che cambi il modo di vedere e fruire il Palazzo.
Per tutti, durata 45 minuti

Coltivare la bellezza
Una serie di laboratori permette di avvicinare alcune tecniche di tradizione antica, che riescono a creare bellezza anche in manufatti semplici legati alla vita di tutti i giorni.
Magie di carta
Fare i pacchetti non è solo tecnica, ma può diventare un’esperienza estetica e presuppone cura, senso del bello e manualità, abbinati spesso ad un’attenzione particolare nei confronti del destinatario del pacco.
Su prenotazione, a pagamento

Alla scoperta del kintsugi
L’antica arte giapponese del restauro con l’oro per riparare un oggetto rotto e infondergli nuova vita è un esempio affascinante di recupero tradotto in arte.
Su prenotazione, a pagamento


nbsp;


Email this to someoneShare on LinkedInShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestPrint this pageTweet about this on Twitter




Può interessarti anche ...