Menu

Scuola e famiglia

Genova Patrimonio dell’Umanità UNESCO

Per risolvere il problema dell’accoglienza ufficiale degli ospiti in visita di Stato a Genova, nel 1576 un decreto del Senato promulgò un elenco dei palazzi privati – Rollo degli alloggiamenti pubblici – selezionati per i loro caratteri architettonici di particolare pregio. Nel 2006 il sito Genova: le Strade Nuove e il Sistema dei Palazzi dei Rolli è stato iscritto nella lista del Patrimonio dell’Umanità Unesco.

unesco_approf

Le Strade Nuove – Inside Stories

Le Strade nuove – Inside Stories nasce nell’ambito delle misure speciali di tutela e fruizione dei siti italiani inseriti nella lista del patrimonio mondiale Unesco (legge 77/2006). Finanziato dal MiBACT e rivolto in particolare alle scuole infanzia e agli Istituti Comprensivi della città, il progetto – presentato da Palazzo Ducale Fondazione per la Cultura in collaborazione con il Comune e l’Università di Genova – intende offrire un punto di vista diverso, fresco e libero sul ricchissimo patrimonio costituito dal sito Genova: le Strade Nuove e il Sistema dei Palazzi dei Rolli.

Qual è lo scopo del progetto
Accompagneremo bambini e insegnanti alla (ri)scoperta dei Palazzi dei Rolli, stimolando uno sguardo non filtrato dalle informazioni storiche e artistiche e cercando punti di vista diversi, interpretazioni inedite, storie appassionanti, idee, spunti, immagini e parole. Inviteremo i bambini, gli studenti e le loro famiglie a conoscere o a riscoprire il Sistema delle Strade e dei Palazzi dei Rolli, un patrimonio straordinario sempre da esplorare.

venerdì 18 maggio 2018, h 15.00, Salone del Maggior Consiglio di Palazzo Ducale
Un “Pre-Rolli Days” dedicata ai bambini e alle famiglie in cui verranno presentati i risultati di un grande progetto che ha coinvolto oltre 300 bambini della scuola infanzia e primaria e centinaia di insegnanti: corsi di formazione, visite guidate nel centro storico, workshop in classe svolti durante tutto l’anno hanno dato come risultato una serie di cartoline postali, poetiche e sorprendenti come sono i disegni dei bambini, e un video promozionale prodotto da Indiana Production.
Durante il pomeriggio, proiezione del video, mostra dei disegni e Servizio Filatelico Temporaneo, con l’annullo speciale, per spedire il proprio “Rollo” in giro per l’Italia ed il mondo. In collaborazione con Poste Italiane – Servizi filatelici temporanei.
È online il sito internet dedicato al progetto: www.insidestories.it, che raccoglie in forma di work in progress tutti i materiali e la documentazione sulle attività.

Progetto finanziato a valere sui fondi – Legge 20 febbraio 2006, n. 77 “Misure speciali di tutela e fruizione dei siti italiani di interesse culturale paesaggistico e ambientale, inseriti nella “lista del patrimonio mondiale”, posti sotto la tutela dell’UNESCO”.


 

Incontri di Formazione per insegnanti

L’obiettivo del corso è stato quello di fornire ai partecipanti strumenti utili per evidenziare la valenza educativa che offrono la città e il suo patrimonio storico culturale, focalizzando l’attenzione anche sul più ampio concetto di tessuto urbano. Il corso di aggiornamento è stato strutturato in due incontri, il primo dei quali dedicato al Cinquecento, il secondo al Seicento, due secoli fondamentali per lo sviluppo, urbano, architettonico e decorativo della città. In questo contesto, i Palazzi dei Rolli possono essere presi come “cartina al tornasole” per la comprensione non soltanto dello sviluppo di un contesto culturale ma anche, e soprattutto, del contesto sociale ed economico della Repubblica aristocratica genovese.
 
16 e 23 ottobre 2017, ore 17 | Sala del Minor Consiglio
I Palazzi dei Rolli: lettura della città e della società aristocratica cinquecentesca
Il Seicento: illudere per comunicare

Guarda i video: qui l’incontro del 16 ottobre e qui l’incontro del 23 ottobre
Oppure ascolta gli audio


Visite guidate

per visite rolli

Gli insegnanti sono stati accompagnati in città, alla riscoperta dei Palazzi, con percorsi inediti e aperture esclusive di meraviglie nascoste.
La partecipazione, gratuita fino ad esaurimento posti e riservata agli insegnanti che hanno partecipato agli incontri di formazione del 16 e del 23 ottobre
Per effettuare la prenotazione compilare il modulo online



Email this to someoneShare on LinkedInShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestPrint this pageTweet about this on Twitter




Può interessarti anche ...