Menu
» 2015, Dogana, Mostre, Mostre 2015 » FLIP FLOP ORGAN

FLIP FLOP ORGAN

Flip-Flop

Prosegue con FLIP FLOP ORGAN il programma di esposizioni, installazioni e attività artistiche previste da REUSE _ Azioni per il riciclo creativo della plastica, progetto nell’ambito del programma strategico MED-3R.

Venerdì 31 luglio inaugura l’installazione “Flip Flop Organ” realizzata e disegnata da MaDG Studio – Margherita Del Grosso, con Greta Solari, Andrea Silvestri, Emanuela Roascio – giovane studio internazionale di architettura con sede a Genova.

L’evento avrà inizio alle ore 17:30 con una presentazione al pubblico e alla stampa e alle 18:00 con la performance musicale di Olmo Andress Manzano Anorve e Marco Fossati – progetto “Ritmiciclando” del Laboratorio di Ripercussioni Sociali – che per primi sperimenteranno Flip Flop Organ.

Se la Piazza è il Luogo d’incontro, ecco che Piazza Matteotti rinasce nuovamente sotto la dicitura di Piazza Nuova. Non uno spazio inusitato, ma una dimensione riscoperta dagli stessi uomini che la rendono tale tramite un intervento puntuale e mirato finalizzato a catalizzare le situazioni di incontro. E’ in una cornice d’eccezione che si vuole riportare le persone ad appropriarsi dello spazio tramite il suo utilizzo come strumento di vitalità. L’interazione con l’utente è il cardine del progetto,poiché è attraverso i sensi e quindi l’udito e la vista che la piazza vede mutato il suo aspetto.

La musica come mezzo di unione, incontro e partecipazione; la musica come elemento insolito, caratterizzante e fonte di stimolo; la musica come regola del design.

Flip Flop Organ, un oggetto sonoro che combina la sua ambizione alla partecipazione con la semplicità del suo utilizzo e dei suoi materiali: ecco come dei comuni tubi in plastica tornano a nuova vita.

E’ il linguaggio classico a stabilire la stereometria del progetto che si sostituisce alle sculture dei Doria rispettandone gli ingombri.

Uno strumento musicale collettivo disegnato in relazione alle frequenze sonore della scala pentatonica e il cui suono viene prodotto dalla percussione di flip flops sulle estremità. Una griglia metallica leggera, elemento portante, scompare progressivamente fino a divenire semplice contorno ideale.

Un oggetto, un’istallazione, uno strumento musicale.

About MaDG Studio

MaDG è un giovane studio internazionale di architettura con sede a Genova fondato nel 2011 da Margherita Del Grosso. La relazione biunivoca tra l’aspetto teoretico e la componente pratica è il principio fondamentale dell’approccio al design interpretando la ricerca come presupposto per la progettazione e la progettazione come strumento di ricerca.

MaDG intende il progettare nel suo significato più ampio: “dal cucchiaio alla città” passando per la nuova costruzione, il restauro del patrimonio esistente, la progettazione d’interni fino al design dell’elemento d’arredo secondo il presupposto di una sostenibilità ambientale, economica e sociale.

MaDG investiga lo spazio facendosi promotore di un nuovo modo di viverlo e abitarlo. La ricerca incorpora la sensibilità e la virtù delle ecologie naturali dalle quali possono emergere nuovi effetti sociali e architettonici. Le tecnologie digitali come ambienti e modellazioni 3d sono al fondamento del processo di progettazione architettonica.

MaDG promuove l’architetto come figura essenziale per la regia del processo progettuale e di realizzazione ad ogni scala, interpreta la realtà lavorativa contestualizzandola alla situazione contemporanea, sostiene la professione come componente cruciale e sinonimo di qualità del risultato.

info@madgstudio.it - www.madgstudio.it

About musicisti

RITMICICLANDO è un progetto musicale sperimentale, che nasce come laboratorio per la costruzione e l’utilizzo di strumenti musicali con materiali di recupero e diventa uno spettacolo musicale vero e proprio.

Il progetto RITMICICLANDO nasce all’interno dell’associazione di promozione sociale “LABORATORIO RI-PERCUSSIONI SOCIALI”, una realtà esistente ed operante a Genova dal 2005, composta da una decina tra musicisti professionisti, educatori, operatori sociali, studenti e artigiani, accomunati da una passione per la musica intesa non solo come professione o come momento di svago e piacere personale, ma anche come elemento aggregativo dalle forti valenze sociali…le ripercussioni sociali appunto. I musicisti protagonisti di questo progetto sono: Marco Fossati, polistrumentista (Mau Mau, Olubatà, Voci Atroci); Olmo A. Manzano A., percussionista (Banda di Piazza Caricamento, Jo Choneca); Riccardo Lo Previte, cantante (Malacrianza, Radici a Sud); Marco Tosto, polistrumentista (Pasticcio Meticcio, Radici a Sud).

 

 

Flip Flop Organ è realizzato con la collaborazione di:

Dharma srl

Green Economy srl

A uno sicurezza srl

 

Info: Assessorato Cultura e Turismo – Ufficio Cultura e città

saladogana@comune.genova.it 010 5573975 | 74806

 

Trovi REUSE su:

www.genovacreativa.it ; ww.palazzoducale.genova.it

pagina facebook REUSE



Email this to someoneShare on LinkedInShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestPrint this pageTweet about this on Twitter

Tags: