Menu
» 2017, Eventi, Eventi 2017, Rassegne 2017 » Filippo Dellepiane e Adriano Sansa

Filippo Dellepiane e Adriano Sansa

dellepiane_sansa

Corruzione e sviluppo economico
30 maggio 2017, ore 17.45
Sala del Minor Consiglio

Adriano Sansa
Ripercorrendo vicende vissute nell’esercizio professionale, e richiamando alcuni degli episodi più gravi degli ultimi decenni, cercherò di mettere in rilievo l’immenso danno che la corruzione infligge al Paese, senza che siano mai stati adottati rimedi giuridici ed etici adeguati. Le due “gocce d’acqua” delle quali parlava Norberto Bobbio sembrano davvero averci condannati all’assuefazione lasciando il ceto politico e la cittadinanza a somigliarsi e a criticarsi vicendevolmente quanto sterilmente. Eppure sono disponibili rimedi efficaci e rapidamente attuabili.
 
Nato a Pola nel 1940, Adriano Sansa è stato magistrato a Torino e Genova. Sindaco di Genova dal 1993 al 1997. Pubblicista, ha collaborato lungamente a Il Secolo XIX e Famiglia Cristiana. Ha pubblicato testi su temi civili, ambientali e in materia minorile con Zanichelli, Utet, San Paolo. E’ autore di volumi di poesia con Scheiwiller, Il Melangolo, Resine.

Filippo Dellepiane
Rappresento una categoria che ha nella corruzione uno degli aspetti più lesivi della propria immagine.
Il corto circuito infatti che associa i costruttori a fenomeni corruttivi è ormai automatico.
Come associazione di categoria siamo da sempre in prima linea per combattere e arginare tali fenomeni ma anche per ragionare insieme alle imprese e ad ogni interlocutore che voglia prestare attenzione sulle cause dei fenomeni legati alla corruzione e sulle possibili soluzioni.
Per avere un dialogo che sia veramente costruttivo è necessario abbandonare ogni demagogia e provare ad avere un approccio razionale al problema.
Occorre infatti analizzare approfonditamente il mondo dell’edilizia e la mostruosa quantità di norme che, nel tentativo di iper regolamentarlo, non solo lo soffocano ma rendono la vita paradossalmente più agevole per chi le regole è abituato a violarle. È quindi opportuno confrontarsi per fare in modo che determinati fenomeni cessino del tutto perché l’unico dato certo è che i primi danneggiati sono gli imprenditori seri che ci fregiamo di rappresentare.
 

Dopo le prime esperienze a Sidney e a Milano, dal 2006 lavora per la Costruzioni SpA dove, oltre ad essere consigliere delegato, svolge il ruolo di direttore tecnico e si occupa di sviluppo commerciale.

Rassegna Corruzione: scandalo senza fine?

Email this to someoneShare on LinkedInShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestPrint this pageTweet about this on Twitter

Tags: