Menu
» 2019 » Festival di Limes 2019, domenica 10 marzo

Festival di Limes 2019, domenica 10 marzo

Layout 1

Le proposte

ore 10, Come si fa strategia

A ogni paese il suo modo di (non) pensare la propria geopolitica. Un confronto fra culture strategiche.
Introduce/modera Dario Fabbri con Jacob L. Shapiro
con You Ji
Dimitrj Suslov
Abdolrasool Divsallar, Analista dell’Institute for Middle East Strategic Studies di Teheran


ore 12, L’Italia, Genova e le vie della seta

Opportunità o minaccia? Progetto velleitario o realtà in fieri? Le “nuove vie della seta” come segno dei tempi e delle ambizioni internazionali della Cina. Il ruolo dell’Italia e di Genova, cui la geografia regala una posizione privilegiata nel disegno di “globalizzazione” secondo Pechino.
Introduce/modera Giorgio Cuscito, Consigliere redazionale Limes, esperto di Cina
Michele Geraci, Sottosegretario allo Sviluppo economico
Alessandro Panaro, Responsabile Maritime Economy SRM
Michele Ziosi, Direttore Rapporti istituzionali CNH Industrial per l’Europa, il Medio Oriente, l’Africa e l’Asia-Pacifico
Marco Ansaldo, Inviato speciale de la Repubblica



ore 15, L’Italia fra America e Russia: con chi stiamo?

Fra i paesi dell’impero americano l’Italia si segnala per il suo storico rapporto con la Russia, sviluppato anche in questa fase geopolitica. Come si può stare insieme con gli Stati Uniti e il loro nemico?
Introduce/modera Dario Fabbri con Giuseppe Cucchi, Generale
Jacob L. Shapiro


ore 16, Chi è italiano?

Cos’è, oggi, l’identità italiana? Come si va modificando, quali gli elementi di forza e le debolezze? (Auto)percezioni, realtà demografiche e dinamiche migratorie nel processo di definizione di noi stessi.
Introduce/modera Fabrizio Maronta con
Massimo Livi Bacci, Professore di Demografia, Scuola di Scienze politiche Cesare Alfieri, Università di Firenze
Germano Dottori, Professore di Studi Strategici, Luiss e consigliere scientifico di Limes
Mario Morcone, Prefetto, direttore del Consiglio italiano rifugiati



ore 18, Che fare? L’interesse nazionale dell’Italia

Stati Uniti, Russia, Europa, Chiesa. In una fase storica che vede attenuarsi, fin quasi a venir meno, i tradizionali riferimenti geopolitici e culturali dell’Italia repubblicana, urge una riflessione matura sulle nostre priorità come paese. Visione e pragmatismo come antidoto al solipsismo.
Introduce/modera Lucio Caracciolo con
Alessandro Aresu, Consigliere scientifico di Limes
Lapo Pistelli, Vicepresidente Esecutivo Eni
Ilvo Diamanti, Professore di Analisi dell’opinione pubblica e del sistema politico europeo, Università di Urbino Carlo Bo


Scopri il programma giorno per giorno: venerdì 8, sabato 9, domenica 10 marzo
Consulta Limesonline e segui #limesfestival per tutti gli aggiornamenti


Layout 1

Email this to someoneShare on LinkedInShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestPrint this pageTweet about this on Twitter




Può interessarti anche ...