Menu
» 2019, Eventi, Eventi 2019 » Ferdinando Fasce

Ferdinando Fasce

Plinio-Codognato-Cinzano-Spumanti-1933.-Galleria-LImage-Alassio345x240

Modernità d’oltre Atlantico
giovedì 17 ottobre 2019, ore 17.45
Sala del Minor Consiglio

L’Italia e la cultura statunitense negli anni Venti
Qual è il legame tra l’Italia e gli Stati Uniti durante i frenetici e ruggenti anni Venti? Ferdinando Fasce traccia un quadro dei rapporti culturali tra le due sponde dell’Atlantico, in un arco di tempo che vede maturare in Italia l’esperienza politica e governativa illiberale fascista e nei liberali Stati Uniti svilupparsi un primo esperimento di società dei consumi di massa, all’insegna di auto, frigoriferi, lavatrici, cinema e radio.
Nel periodo storico a partire dalla fine del XIX secolo e dalla Belle Époque fino al crollo di Wall Street del 1929 Italia e USA non furono mai cosi vicini, sia sul piano economico sia sul piano culturale. Furono innanzitutto le persone a collegare le due sponde dell’Atlantico: tra il 1901 e il 1914 oltre due milioni e mezzo di italiani approdarono a New York, e anche se lo scoppio della Prima Guerra Mondiale bloccò questo canale informale, allo stesso tempo la guerra favorì l’avvicinamento dell’Italia alle materie prime e macchinari americani, capaci di sostituire il tradizionale e ormai inaccessibile serbatoio tedesco.
Tuttavia la vera cartina di tornasole sui legami tra Italia e USA negli anni Venti sono le tre industrie culturali-chiave: pubblicità, cinema e musica.

Anni Venti in Italia, incontri, a cura di Matteo Fochessati e Gianni Franzone
Rassegna collaterale alla mostra Anni Venti in Italia

Manifesto pubblicitario di Plinio Codognato per Cinzano Spumanti, 1930 circa

Questo slideshow richiede JavaScript.

Email this to someoneShare on LinkedInShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestPrint this pageTweet about this on Twitter




Può interessarti anche ...