Menu
» 2010, Eventi - Archivio, Eventi 2010 » Rassegna Musica – Storia

Rassegna Musica – Storia

logomusica_home

Acrobat Scarica il programma (492 KB)

Gli incontri affrontano le grandi figure, gli stili e le forme che nel corso della storia europea hanno contribuito a connotare e sviluppare “l’arte dei suoni”. Musicisti e musicologi di rilievo nazionale e internazionale, guidano il pubblico in un percorso piacevole arricchito da ascolti e proiezioni video.

Organizzata con la direzione artistica della Scuola Musicale Giuseppe Conte, la rassegna “La Musica e la sua Storia è coordinata dal professor Marco Ravasini, docente di Didattica e Storia della Musica presso il Conservatorio Statale di Musica “Giuseppe Verdi” di Torino.

Incontri ad ingresso libero

PROGRAMMA

Sabato 13 marzo, ore 15.30
Sala del Minor Consiglio
La crisi dell’Europa: esordio della globalizzazione e nascita della musica di consumo
Marco Ravasini
La prima “globalizzazione” in economia e nei linguaggi dell’arte. La crisi dell’identità europea.
Debussy e Mahler. La musica d’uso, o neopopolare diventa un’industria

Sabato 20 marzo, ore 15.30
Sala del Munizioniere
La Musica del Novecento
Andrea Lanza
Il primo Novecento e il modernismo in musica. La dodecafonia e le sue conseguenze.
Le alternative alla dissoluzione della tonalità. Le avanguardie musicali del secondo dopoguerra. La musica elettronica e oltre.

Sabato 27 marzo
ore 15.30
Sala del Munizioniere
Il Jazz dalle origini al 1950
Guido Festinese
Le forme pre-jazzistiche, ragtime, eterofonia di New Orleans, la nascita del solismo, le
orchestre e lo swing, il bebop, l’hard bop, il cool jazz e third stream, l’avvento di una
nuova era (1959).
Ore 17.30
Concerto del Conte Jazz Trio

ARCHIVIO

Martedì 2 marzo, ore 15.30
Sala del Maggior Consiglio
L’Ottocento
Roberto Favaro
Le forme, il linguaggio, le correnti, attraverso le figure più emblematiche e le opere più
rappresentative, con un’attenzione particolare al rapporto fra la musica e le altre
espressioni artistiche (letteratura, architettura, arti visive) e di pensiero.

Sabato 13 febbraio, ore 15.30
Salone del Maggior Consiglio
Il Classicismo
Marco Ravasini
Il Pre-Classicismo. Vienna capitale musicale: Haydn, Mozart, Beethoven, Schubert.
Confluenze storico-geografiche fra le più varie e contrastanti per uno stile che quasi subito fu, invece, salutato alla stregua di un modello inimitabile di coesione e di equilibrio.

Sabato 30 gennaio, ore 15.30
Salone del Maggior Consiglio
L’età Barocca
Stefano A.E. Leoni
Sabato 30 gennaio Palazzo Ducale ospita la terza lezione del ciclo “La Musica e la sua Storia”. A partire dalle ore 15.30 il prof. Stefano A. E. Leoni, docente di Storia della Musica e Storia ed Estetica Musicale presso il Conservatorio di Torino, terrà nella Sala del Minor Consiglio la lezione “L’età barocca”.
Leoni parler&agreve; del basso continuo, della monodia accompagnata, della “seconda practica”, espressioni tipiche della produzione musicale del Barocco. Affronterà, inoltre, la nascita dell’opera e l’affermarsi della musica strumentale, concludendo con la presentazione di alcune grandi compositori, quali Haendel e Bach.
Leoni insegna anche Storia della Musica nella Facoltà di Lingue e Letterature Straniere all’Università di Urbino dove dirige il Laboratorio di Musica e Sociologia delle Arti dell’IMES-LCA (Facoltà di Sociologia). Nel 2007 è stato visiting professor presso il Real Conservatorio Superior de Mùsica di Granada e presso quello di Madrid.

Sabato 23 gennaio, ore 15.30
Sala del Minor Consiglio
Il Medioevo e il Rinascimento
Stefano A.E. Leoni
Sabato 23 gennaio Palazzo Ducale ospita la seconda lezione del ciclo “La Musica e la sua Storia”. A partire dalle ore 15.30 il prof. Stefano A. E. Leoni, docente di Storia della Musica e Storia ed Estetica Musicale presso il Conservatorio di Torino, terrà nella Sala del Minor Consiglio la lezione “Il Medioevo e il Rinascimento”.
Leoni parlerà della differenza tra monodia e polifonia. Verranno toccate anche altre importanti distinzioni nella storia della musica “occidentale”: la musica sacra e la musica profana, la modalità e la tonalità. Dopo aver passato in rassegna le grandi scuole polifoniche Leoni parlerà anche del “madrigale” e delle altre grandi forme musicali del Rinascimento.

Sabato 16 gennaio, ore 15.30
Sala del Minor Consiglio
L’eredità musicale del Mondo Antico
Gian Enrico Cortese
Sabato 16 gennaio si inaugura a Palazzo Ducale il ciclo di incontri “La Musica e la sua Storia”. A partire dalle ore 15.30 Gian Enrico Cortese, docente di Oboe e responsabile del Laboratorio di Musica Antica al Conservatorio “Paganini” di Genova”, terrà nella Sala del Minor Consiglio la lezione “L’eredità musicale del mondo antico”. Gian Enrico Cortese parlerà della tradizione egiziana e mesopotamica, dei primi strumenti musicali e dell’apporto dell’arte musicale greca alla musica occidentale.
Cortese, che ha tenuto concerti, conferenze e registrazioni in Italia e all’estero, è anche docente di Metodologia dell’Educazione Musicale presso la facoltà di Scienze dell’Educazione Primaria dell’Università di Genova e collabora come critico musicale con la rivista “Musica”. Svolge attività di compositore, trascrittore e arrangiatore con specifico riferimento al campo didattico.

Link correlati:
www.comune.genova.it

Email this to someoneShare on LinkedInShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestPrint this pageTweet about this on Twitter




Può interessarti anche ...