Menu
» 2010, Eventi - Archivio, Eventi 2010 » Jazz for Haiti

Jazz for Haiti

logojazzhaiti_home


Link correlati:

Stanza del Jazz

www.italianjazzinstitute.com

www.louisianajazzclub.com

Concerto di solidarietà del jazz genovese

“Haitian fight song. Italian Jazz for Haiti”

Teatro della Corte Ivo Chiesa

1 febbraio, ore 20.30

Il Jazz genovese, una costellazione vitale di sigle, club, associazioni, scuole di musica impegnate a mantenere attuale la più bella musica del Novecento, per la prima volta tutto assieme, sul prestigioso palcoscenico del Teatro della Corte – Ivo Chiesa, concesso con la collaborazione del Teatro Stabile di Genova, lunedì 1 febbraio a partire dalle ore 20.30. Tutti i club e le associazioni hanno aderito prontamente all’appello lanciato dal contrabbassista milanese Riccardo Fioravanti: una “staffetta di concerti” , quella di Italian Jazz For Haiti da Pordenone a Napoli, Torino, Milano, Genova, Roma, che si concluderà alla metà di febbraio.

Uno slancio di solidarietà per aiutare concretamente le vittime del disastroso terremoto di Haiti che ha devastato la capitale ed innumerevoli centri attorno a Port-au-Prince: il ricavato delle serate sarà interamente devoluto a Medici Senza Frontiere, organizzazione umanitaria indipendente di soccorso medico già attiva sul territorio di Haiti.

Con il patrocinio del Museo del Jazz di Genova, Associazione Jazz Lighthouse, Borgo Club, Count Basie Jazz Club, Ellington Club, Gezmataz, Louisiana Jazz Club, MiLaReSol, Scuola Conte organizzano insieme il concerto “Haitian Fight Song”, uno sforzo comune e senza primogeniture (approntato in pochissimi giorni) che vedrà per la prima volta coinvolte nella stessa sera tutte le realt&agrave: del jazz cittadino. Con un nome di riferimento a fare da “maestro di cerimonie” della serata: Enrico Rava, il trombettista e compositore considerato oggi il più significativo ambasciatore del jazz italiano nel mondo, accompagnato per l’occasione da Aldo Zunino, Alfred Kramer, Andrea Pozza.

Rava, nonostante un fittissimo carnet di impegni, ha aderito con entusiasmo all’idea del concerto di solidarietà, accettando, come tutti gli altri musicisti coinvolti, di esibirsi gratuitamente.

In scena, accanto a Rava, ci saranno oltre cinquanta musicisti genovesi riuniti in otto gruppi in rappresentanza di tutte le realtà jazzistiche, per tre ore circa di spettacolo.
È appena il caso di ricordare che Haiti, nel cuore dei Caraibi, è stato uno dei punti nevralgici per l’irradiarsi delle note e dei ritmi africani che, da mille rivoli diversi, hanno letteralmente “costruito” il jazz, a partire da New Orleans (e il nome torna in una celebre composizione di Charles Mingus, Haitian Fight Song, che ha intitolato la serata): è significativo allora che oggi il jazz “dall’altra parte dell’Oceano” dia un segnale di solidarietà forte e concreto a chi si è trovato coinvolto in una tragedia di immani proporzioni.

L’ingresso al Teatro della Corte non prevede un biglietto d’ingresso, ma una donazione a partire da 10 Euro. Il ricavato della serata sarà consegnato all’Associazione Agire martedì 2 febbraio a Milano, in un incontro che si terrà presso la Salumeria della Musica.

Email this to someoneShare on LinkedInShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestPrint this pageTweet about this on Twitter




Può interessarti anche ...