Menu
» 2010, Eventi - Archivio, Eventi 2010 » Gaia 2

Gaia 2

gaia2

GAIA 2

Irruzioni di natura

dal 19 settembre al 15 ottobre 2010

pic -nic > conferenze > convegno

Rassegna a cura di Silvia Neonato

Ideazione e coordinamento scientifico

di Francesca Neonato

Ingresso libero

Scarica il depliant

Gli spazi cittadini “abbandonati” hanno spesso
un aspetto degradato. Lo si vede nelle zone
produttive dismesse, ma anche negli spazi
interstiziali e nelle aree di frangia tra città
e campagna circostante. Alcuni di questi luoghi
in molte città sono ora riutilizzati da cittadini:
ne sono un esempio gli orti spontanei, ma anche
le azioni di Guerrilla Garden e di Critical Garden,
che adornano aiuole e giardini pubblici con
piante di recupero, spesso senza permessi
istituzionali. Meno estemporanei sono
i Community Garden, ritagli urbani degradati
adottati dai cittadini che acquistano così una
fisionomia e una propria identità e che possono
diventare luoghi d’incontro per gli umani e oasi
urbane per fauna e flora “clandestine”, che qui
trovano rifugio.

Gaia, in collaborazione con Genova Palazzo
Ducale Fondazione per la Cultura e il Comune
di Genova, promuove nell’anno internazionale
della Biodiversità tre incontri: nei primi due si
discute di giardini delle comunità e degli orti
che forniscono in città cibo e bellezza.
Le associazioni ormai diffuse sono molto utili:
accanto ai Comuni colpiti dalla crisi economica,
ecco spuntare le “tribù locali” impegnate
a mantenere e creare spazi verdi col supporto
delle istituzioni. Saranno due giornate di studio
ma anche di convivialità: un pic-nic, mostre
e letture a cura del Teatro dell’Archivolto.
Il terzo appuntamento invece sarà un convegno
dedicato all’ecologia urbana e alla convivenza
tra uomo e natura in città.


Giardini in Piazza

Chiostro di Santa Maria di Castello

portoncino rosso 27

domenica 19 settembre / dalle ore 12

Coordina Michela Pasquali / paesaggista e scrittrice

saluto di Luca BORZANI presidente Genova Palazzo Ducale Fondazioone per la Cultura

conversazione nel chiostro con:

Michela PASQUALI

direttrice della collana “Oltre i giardini” di Bollati Boringhieri e scrittrice

Richard BURDETT / architetto urbanista

Gabriele RINALDI / direttore dell’Orto botanico di Bergamo

Renata BRIANO / assessore all’Ambiente della Regione Liguria

Pinuccia MONTANARI e Simone FARELLO

assessori al Verde e alla Mobilità del Comune di Genova

i presidenti dei Municipi cittadini

Gaia organizza il primo raduno di esperienze di Critical e
Community Garden cittadini e non solo. Vengono presentati al
pubblico giardini di quartiere, spazi aperti autogestiti, aiuole in
affidamento, iniziative di giardinaggio terapeutico in ospedali e
case di cura, orti nelle scuole e orti “abusivi”.
Nello stesso tempo
chi anima queste esperienze potrà conoscersi e costruire una
rete di sostegno alle linee-guida del Piano del Verde presentato
dal Comune di Genova proprio quest’anno. S’incontrano associazioni
e singoli che gestiscono frammenti di verde urbano,
spazi connettivi di importanza sociale ed ecologica. E con un
ruolo anche economico, sia diretto, dato che in molti casi si
occupano della manutenzione, sia indiretta, poiché svolgono
una funzione di presidio sociale e quindi di prevenzione a vandalismi
e degrado.

In contemporanea (10 settembre-7 novembre
2010) Studio Azzurro propone a Palazzo Ducale la mostra
“Meditazioni Mediterranee, un viaggio attraverso sei paesaggi
instabili”.

Ore 12: inaugurazione della mostra delle associazioni cittadine
che curano il Verde di comunità

Ore 13: pic-nic conviviale. Siete invitati a portare cibo e bevande

Ore 15: conversazione nel chiostro


Orti d’Oltremare

Giardini Baltimora / adiacenze via Fieschi

sabato 25 settembre / ore 17

Coordina Valter Bordo / presidente Slow Food Liguria

Conversazione in giardino con

Valter BORDO / Presidente Slow Food Liguria

Libereso GUGLIELMI / giardiniere e scrittore

Presentazione del progetto del “Giardino delle religioni e della convivenza” a cura di Pinuccia MONTANARI assessore al Piano del Verde di Genova

Il Piano del Verde del Comune di Genova promuove gli orti in
città, in spazi ora abbandonati o degradati, a disposizione di singoli
cittadini ma anche di comunità straniere, che possano
costruire piccoli giardini delle delizie, per produrre cibo e bellezza,
espressioni di una biodiversità naturale e umana, in rete con
altre esperienze locali: l’orto genovese e quello tunisino, senegalese,
ecuadoregno e tanti altri.

Per parlare di orti d’oltremare
saranno presenti l’Istituto agrario Marsano di Genova, le associazioni
cittadine attive nello stesso settore, le organizzazioni
degli agricoltori (CIA, Coldiretti, Donne in Campo, Associazione
Terra Onlus e Fattorie didattiche
), dei consumatori (tra cui anche
i GAS). Merenda con prodotti locali e mercato dei contadini.
Partecipano Elisabetta CORDA, Roberta PAPI, Andrea RANIERI,
rispettivamente assessori alla Manutenzione, alle Politiche
Socio Sanitarie e alla Cultura del Comune di Genova.


Nutrire la terra.

Politiche del verde

per far vivere la città
Convegno Nazionale

Palazzo Tursi

Salone di Rappresentanza

venerdì 15 ottobre / ore 9.30-17

Alla presenza degli assessori al Verde dei Comuni d’Italia, in
rete con Agenda 21, si discute sulle politiche del verde in
città come strategia di sopravvivenza e resistenza. Tra i temi,
l’autoconsumo, il chilometro zero, la rete ecologica in città, il
verde come strumento di contrasto alle isole di calore urbano
e al carico inquinante, il senso di appartenenza delle
comunità, il valore simbolico, storico e identitario dei luoghi.
Ne parleranno oltre ai docenti dell’Università di Genova, progettisti
ed esperti di paesaggio di biodiversità urbana italiani
e stranieri. Infine il Comune di Genova presenta il progetto
per Euroflora 2011 “I giardini della biodiversità”, invitando
i diversi Comuni italiani a portare le proprie esperienze.


Palazzo Ducale

Piazza Matteotti 9

16123 Genova

INGRESSO LIBERO

Info tel. 010.5574065

Email this to someoneShare on LinkedInShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestPrint this pageTweet about this on Twitter




Può interessarti anche ...