Menu
» 2015, Dogana » Dogana – REUSE [re-use] Bando per il riuso creativo della plastica

Dogana – REUSE [re-use] Bando per il riuso creativo della plastica

reuse

Tutte le scadenze (TIMING):
 
Palazzo Verde
vista la complessità del tema proposto, si comunica che sono stati riaperti i termini di scadenza per quanto riguarda la sezione Palazzo Verde del bando di concorso nazionale REUSE [re-use]. Pertanto il termine per la presentazione dei progetti, inizialmente fissato al 20 febbraio 2015, è stato esteso al 2 marzo 2015.
Scadenza bando: 20 febbraio 2015 2 marzo 2015
Periodo espositivo: aprile/giugno
 
Basamenti
Scadenza bando: 19 marzo 2015
Produzione in residenza: (sala Dogana) luglio
Periodo espositivo: agosto/ottobre
 
SHOT
Street Plastic
Scadenza bando: 15 aprile 2015
Realizzazione in residenza: agosto (SHOT in Dogana – Street Plastic a Palazzo Ducale)
Periodo espositivo: settembre/ottobre
 
Esito del concorso REUSE
 
reuse
 

Il concorso REUSE [re-use] si inserisce nel progetto strategico MED-3R ‘Plateforme Stratégique euro-méditerranéenne pour une gestion adaptée des déchets’ (Piattaforma strategica euromediterranea per la corretta gestione dei rifiuti), che riunisce 15 Partner provenienti da 5 Nazioni diverse più 7 partner associati. Il progetto ha come capofila la Métropole Nice Côte d’Azur ed è realizzato in partnership tra: Chambre de Commerce et d’Industrie Nice Côte, Comune di Genova (Italia), Eco-Innovation (PRIDES, France), Office International de l’Eau (France), Système Euro-Méditerranéen d’Information sur les savoir-faire dans le Domaine de l’Eau (France), Ville de Hyères-les-Palmiers (France), Département de génie civil, chimie et environnement – Université de Gênes (Italie), Ville de Sousse (Tunisie), Ville de Sfax (Tunisie), Ville de Jbail-Byblos (Liban), Ville de Blat (Liban), Autorité de la Zone Economique Spéciale d’Aqaba (Jordanie), Agence Nationale pour la Gestion des Déchets (Tunisie), Institut Préparatoire aux Etudes d’Ingénieurs de Sfax (Tunisie). Macro obiettivo del progetto è quello di promuovere la cooperazione transfrontaliera al fine di contribuire alla messa in opera di un sistema di gestione dei rifiuti ecologicamente differenziati, individuando la prevenzione, il riutilizzo, il riciclaggio e il trattamento sostenibile. In tal senso, al fine di rinforzare le reti tra città/esperti con lo sviluppo di sinergie, ridurre la produzioni di rifiuti, contribuire all’applicazione di strategie nazionali, si intendono realizzare azioni pilota sui differenti flussi di rifiuti: ristorazione, organica, plastica, tossici.
 
In particolare, tra le azioni pilota che coinvolgono direttamente la città di Genova, si colloca REUSE [re-use], azione che intende sviluppare una strategia innovativa di valorizzazione dei rifiuti plastici attraverso un approccio artistico, capace di innescare un forte impatto in termini di sensibilizzazione attraverso la realizzazione di esposizioni, installazioni e interventi urbani tra aprile e ottobre 2015.
A partire dall’autunno 2014 e per tutta la durata del progetto, Palazzo Verde sarà sede di attività, laboratori didattici per scuole, famiglie e utenza libera, corsi finalizzati allo studio e allo sviluppo di azioni di divulgazione e approfondimento delle tematiche correlate al riciclo e in particolare alle potenzialità della plastica. Le attività saranno a cura di ‘Associazioni in rete per Palazzo Verde’.
 
Tutto il percorso sarà documentato attraverso la realizzazione di un documentario audio/video integrato a grafiche, testi, infografiche e collegamenti ipertestuali sul tema della rigenerazione della plastica da materiale di scarto a materiale per la produzione artistica. Il webdoc documenterà tutti i momenti salienti con attenzione costante al processo rigenerativo, dando modo di seguire e comprendere il processo creativo collegato al progetto.
 
FINALITÀ
Gli enti promotori, Comune di Genova – Direzione Cultura e Turismo – , Università di Genova – DICCA, AMIU e Genova Palazzo Ducale Fondazione per la Cultura in collaborazione e con il patrocinio del GAI – Associazione Circuito Giovani Artisti Italiani – intendono attuare un percorso di sensibilizzazione e di prevenzione circa i problemi legati ai rifiuti plastici, riconoscendo nel gesto creativo un potente alleato per dimostrare che il recupero e il riutilizzo dei rifiuti plastici e la loro trasformazione in oggetti e produzioni artistiche diventano strumento e risorsa per valorizzare gli spazi espositivi e urbani, per un forte impatto ambientale, lo sviluppo, il sostegno e l’affermazione della cultura e della creatività.
 
PARTECIPAZIONE
Il concorso è riservato a tutti gli artisti dai 18 e fino ai 35 anni alla data di scadenza del bando. E’ possibile partecipare anche in gruppo, nel cui caso andrà nominato un componente come “capogruppo” responsabile a rappresentarlo presso l’Ente Banditore. La delega alla rappresentanza deve essere espressa in apposita dichiarazione firmata dagli altri componenti del gruppo. Ogni singolo o gruppo è ammesso a partecipare con un solo progetto per ciascuna sezione.
 
TEMA
Tema cardine, trasversale a tutto il bando e riconoscibile in ogni idea, progetto e intervento richiesto, è il riuso creativo della plastica, proponendo progetti e oggetti da vivere, usare, sperimentare e di design pubblico inteso anche come strumento utile per facilitare e sviluppare spazi e situazioni di incontro, per la progettazione di soluzioni con spiccate qualità ambientali e con carattere dimostrativo di alternative sostenibili ai modi di fare correnti.
 
Le opere potranno essere realizzate in piena libertà concettuale e tecnica, avvalendosi anche di nuove tecnologie, suoni e/o luci.
 
Il bando, a valenza nazionale, è costituito da quattro sezioni denominate Palazzo Verde, Street Plastic, Basamenti, SHOT da realizzarsi in città, attraverso interventi diversificati, tra marzo e ottobre 2015.
 
Le sezioni SHOT e Palazzo Verde saranno aperte anche agli artisti provenienti dai paesi partner del progetto MED-3R (Francia, Giordania, Libano e Tunisia).
 
PER I DETTAGLI DELLE QUATTRO SEZIONI LEGGERE ATTENTAMENTE IL BANDO (versione inglese)
 
PRESENTAZIONE DEI PROGETTI
I progetti devono essere presentati come segue:
 
- esclusivamente in formato digitale, non saranno presi in considerazione lavori presentati con altre modalità, da inviare entro le date di scadenza indicate nel TIMING, all’indirizzo saladogana@comune.genova.it;
- il file in formato pdf dovrà essere nominato con il nome del partecipante o del capogruppo;
- eventuali video dovranno essere in formato Windows Media Player;
- per l’invio di file che superano l’estensione di 5 MB, servirsi di link per il trasferimento di file pesanti, quali WeTransfer. Non si accettano dossier cartacei.
 
Materiali richiesti
- curriculum degli artisti o collettivi nel quale siano specificati percorso formativo e principali esposizioni;
- descrizione del progetto, finalità e specifiche tecniche di realizzazione;
- visualizzazione del progetto (rendering, illustrazioni, immagini fotografiche a 300dpi);
- scheda tecnica del progetto e del rapporto dell’opera con il contesto urbano del luogo che dovrà chiarire alla Giuria, in modo semplice ed esaustivo, le modalità di esecuzione dell’opera, i materiali utilizzati, la collocazione, le dimensioni e tutto quello che può contribuire a far comprendere al meglio la proposta.
 
Il modulo di partecipazione al concorso (versione inglese), essenziale per la partecipazione al bando, compilato in ogni sua parte e firmato andrà spedito tramite raccomandata, entro e non oltre le date di scadenza indicate nel TIMING a:
 
Comune di Genova – Direzione Cultura e Turismo – Ufficio Cultura e Città
presso Archivio Generale – Piazza Dante 10, I° piano
16123 Genova
 
Sulla busta dovrà essere riportata la dicitura “Concorso REUSE”.
 
Il modulo di partecipazione potrà essere consegnato anche direttamente presso l’Archivio Generale sito in Piazza Dante 10, I° piano con il seguente orario:
 
Lunedì e Giovedì 8.30-12.30 e 14.00-16.30
Martedì e Mercoledì 8.30-16.30
Venerdì 8.30-14.00
 
In caso di invio a mezzo raccomandata si considerano prodotti in tempo utile i moduli inviati entro e non oltre le date di scadenza indicate nel TIMING del bando; in tal caso, la data e l’ora di invio è comprovata dal timbro dell’ufficio postale accettante.
Non saranno comunque presi in considerazione i moduli pervenuti via posta oltre il quarto giorno lavorativo dalla scadenza del termine di presentazione.
I promotori ed organizzatori del concorso non potranno in alcun modo essere ritenuti responsabili per ritardi o mancate consegne delle opere.
 
TIMING
 
Palazzo Verde
Scadenza bando: 20 febbraio 2015
Periodo espositivo: aprile/giugno
 
Basamenti
Scadenza bando: 19 marzo 2015
Produzione in residenza: (sala Dogana) luglio
Periodo espositivo: agosto/ottobre
 
SHOT
Street Plastic
Scadenza bando: 15 aprile 2015
Realizzazione in residenza: agosto (SHOT in Dogana – Street Plastic a Palazzo Ducale)
Periodo espositivo: settembre/ottobre
 
FORMATI E REQUISITI DELLE OPERE
Le opere dovranno essere realizzate totalmente o in misura prevalente con materiale plastico di recupero ed eventualmente anche con altro materiale di scarto, idoneo, non deperibile e non dannoso per le persone. Le dimensioni ed il peso dovranno essere compatibili con un agevole posizionamento ed ancoraggio.
 
PER I DETTAGLI TECNICI RELATIVI ALLE QUATTRO SEZIONI CONSULTARE IL BANDO E I VARI ALLEGATI
 
Allegati:
Acrobat reuse_bando.pdf
Acrobat reuse_modulo_partecipazione.pdf
Acrobat reuse_planimetria_basamenti.pdf
Acrobat reuse_plan_sala_cuspide.pdf
Acrobat reuse_plan_dogana.pdf
Acrobat reuse_mission_dogana.pdf
Acrobat reuse_equipment_dogana.pdf
Acrobat reuse_call.pdf
Acrobat reuse_contest_registration.pdf

 
INFO
Comune di Genova – Ufficio Cultura e città
Gianna Caviglia
+39010 5573975
gcaviglia@comune.genova.it
www.genovacreativa.it/iniziative/progetto-reuse-re-use



Email this to someoneShare on LinkedInShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestPrint this pageTweet about this on Twitter

Tags: