Menu
» 2019, Eventi, Eventi 2019 » Andrea Capussela

Andrea Capussela

Cover Capussela

presentazione del libro
Declino, una storia italiana
martedì 17 settembre 2019, ore 17.45
Sala del Minor Consiglio

Insieme all’autore intervengono:
Luca Beltrametti, Università di Genova
Marco Doria, Università di Genova
Benedetta Tobagi, Università di Pavia

«Tutti quelli che hanno a cuore l’Europa dovrebbero preoccuparsi dell’Italia. Tutti quelli che si preoccupano dell’Italia devono leggere questo libro» Martin Heipertz, Ministero federale delle finanze, Berlino

«Il declino italiano è un problema cruciale per politici, imprenditori e cittadini di tutta Europa. In questo illuminante lavoro Andrea Capussela ne analizza cause e implicazioni» Tony Barber, Financial Times

«Un libro splendidamente scritto che mostra come l’Italia, negli ultimi 70 anni proprio come nel Medio Evo, abbia rappresentato il vero e proprio laboratorio dell’Occidente» Branko Milanović, autore di ‘Global Inequality’

«Un libro eccellente, un’analisi sui problemi italiani così convincente da essere dolorosa. Da Capussela c’è sempre da imparare, persino quando si è in disaccordo con lui» Gianfranco Pasquino, Università di Bologna

 
L’Italia è in declino. La constatazione è desolante ma indiscutibile. Dopo aver registrato il più basso tasso di crescita del mondo, nel primo decennio del secolo, il paese ha subito la più lunga recessione dell’eurozona, e ora il reddito medio è attorno al livello del 1995, in termini reali. L’Italia ha perso un quarto di secolo. Cosa ha causato questo declino? Cosa frena la società che pure espresse una delle più ammirevoli vicende del capitalismo contemporaneo?
Declino. Una storia italiana propone un’interpretazione dei principali problemi del paese, che parte dalla produttività dell’economia e giunge ai difetti del sistema politico. L’analisi si concentra sul sorgere e il consolidarsi l’equilibrio politico-economico che, come una spirale, tuttora comprime le potenzialità della società italiana. Il declino presente è resistibile, tuttavia, e s’invertirà quando l’Italia tornerà a generare idee innovatrici.
Luiss University Press Edizioni
 

«[Un] un libro insolito, utile per discutere e tentar di capire. [Una] cruda analisi delle istituzioni e della società politica italiana» Corrado Stajano, Corriere della Sera 28 aprile 2019

«[L]’indagine di Andrea Capussela ricostruisce, nei loro molteplici aspetti e risvolti endogeni ed esogeni, le vicende salienti del nostro paese dal periodo post-unitario al ventennio fascista, dal secondo dopoguerra ai giorni nostri, in base a un’efficace visione d’insieme e a una vasta documentazione» Valerio Castronovo, Il Sole 24 Ore 23 giugno 2019

«[Questo libro è] un contributo originale a un dibattito che peraltro finora non si è sviluppato in modo esauriente. [È un] sasso gettato nello stagno, grazie alla capacità di intrecciare fili diversi in una trama mai partigiana o provinciale» Stefano Folli, Repubblica 27 luglio 2019

Andrea Capussela è nato a Genova l’11 settembre 1969, si è laureato a Milano, ha fatto studi di perfezionamento a Londra, e poi un dottorato di ricerca, sempre a Milano. Ha lavorato in Italia, nel settore privato, e poi nella diplomazia economica. Ha guidato l’Ufficio per gli affari economici e fiscali dell’International Civilian Office, la missione di supervisione del Kosovo, ed è stato consigliere del Ministro dell’economia della Moldavia, per conto dell’Unione Europea. Ha pubblicato State-Building in Kosovo: Democracy, Corruption, and the EU in the Balkans (Bloomsbury Press, 2015), che è stato tradotto sia in serbo-croato sia in albanese, The Political Economy of Italy’s Decline (Oxford University Press, 2018), e Declino. Una storia italiana (LUISS University Press, 2019).
Dall’agosto 2019 collabora con il Sole 24 ore, leggi di più.

cover«Erudito e convincente, [questo libro] è una fonte fondamentale per chiunque voglia comprendere le attuali condizioni dell’Italia» Dominik Leusder, LSE Review of Books
Leggi di più

«Il libro di Capussela è una lettura obbligata per chi desideri capire il declino dell’Italia […]. Come ogni buon libro, esso sa soddisfare diverse categorie di lettori. Studiosi dell’economia delle istituzioni vi troveranno un superbo caso di studio. Lettori disinteressati di teoria vi troveranno un’eccellente sintesi della recente letteratura sull’economia e la politica italiana. Tutti vi troveranno una guida intelligente e appassionata a un paese il cui destino avrà ripercussioni ben al di là delle sue frontiere» Gunnar Mokosch, The International Spectator
Leggi di più

«[Questo libro sul declino italiano] formula un’ipotesi esplicativa, elabora un quadro concettuale, e sviluppa un’argomentazione che copre la storia del paese dal 1861 ai giorni nostri. L’ipotesi è chiara […]. La diagnosi è convincente» Giuseppe Bianco, Politique étrangère
Leggi di più

«Andrea Capussela ha una storia da raccontare, e lo fa in maniera eccellente. Il suo libro, che offre un’analisi illuminante sul bizantino mondo dell’economia e della politica italiana, non poteva arrivare in momento migliore» Mathew Rose, Brave New Europe
Leggi di più



Email this to someoneShare on LinkedInShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestPrint this pageTweet about this on Twitter




Può interessarti anche ...