Menu
» Eventi, Eventi 2016 » Simona Vinci, Lidia Ravera, Alessandro Parodi, Manfredi Giffone, Fabrizio Longo

Simona Vinci, Lidia Ravera, Alessandro Parodi, Manfredi Giffone, Fabrizio Longo

24bis

INCONTRO ANNULLATO
24 novembre, ore 18.30
incontro con
Simona Vinci

in dialogo con Michele Vaccari
 

INCONTRO ANNULLATO
24 novembre, ore 21
incontro con
Lidia Ravera, Alessandro Parodi,
Manfredi Giffone, Fabrizio Longo

modera Ferruccio Giromini
 
Sala del Minor Consiglio

 


la_prima_verit_2

ore 18.30 | Simona Vinci
La prima verità

 
 
 

Tutto parte da una piccola isola greca, Leros, dentro un manicomio che trasuda storie calpestate, storie di dissidenza politica e di disagio psichico e familiare, quell’isola dei matti nella Grecia dei colonnelli che oggi è l’isola dei migranti. Poi lo sguardo si sposta, entra nella Budrio dell’infanzia, di personaggi al limite e molto vicini al personale dell’autrice, pazzi che dicono cose false che forse sono le più vere.
La prima verità è un viaggio negli orrori taciuti che molti hanno conosciuto e quasi tutti hanno voluto dimenticare. Un’immersione nel dolore più intimo, nella sofferenza autentica che non vuole filtri né semplificazioni per essere raccontata onestamente.
Grazie a una lingua puntuale e asciutta, Simona Vinci, in quest’opera a metà strada tra romanzo e memoir, ci guida nella vita di uomini e donne costretti a restare ai margini della società civile, fantasmi di un passato comune che sopravvivono nel tempo, ombre sul presente di cui diventa necessario essere testimoni.


porci-con-le-ali_2

ore 21 | Lidia Ravera, Manfredi Giffone,
Fabrizio Longo, Alessandro Parodi
Porci con le ali

 

Cosa comporta trasformare in graphic-novel un classico della letteratura contemporanea?
Il fumetto tratto da Porci con le ali viene pubblicato oggi a quarant’anni di distanza dall’uscita del libro che ha rappresentato il manifesto di formazione della generazione degli anni Settanta e di quelle successive.
Alessandro Parodi, Fabrizio Longo e Manfredi Giffone raccontano le strategie e le scelte narrative fatte per questa nuova versione del romanzo, evidenziando i limiti ma soprattutto le possibilità che la forma a fumetti offre nel dare una nuova vita a un libro culto.

Email this to someoneShare on LinkedInShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestPrint this pageTweet about this on Twitter

Tags:





Può interessarti anche ...